Decentramento regionale

                                                                                           L. 29.6.1939, n. 1497

 

COSTITUZIONE   PARTE II   TITOLO V (testo originario)

Art. 117 - Regioni : potestà legislativa concorrente con quelle statale (entro i limiti dei principi fondamentali stabiliti dallo Stato) nelle seguenti materie (tra le altre): urbanistica, musei e biblioteche di enti locali, tramvie e linee automobilistiche d’interesse regionale, viabilità, acquedotti e lavori pubblici di interesse regionale, navigazione e porti lacuali, cave e torbiere, agricoltura e foreste. Inoltre norme attuative di leggi della repubblica, purchè queste lo prevedano.

Art. 118 - Regioni: esercizio delle funzioni amministrative tendenzialmente nelle stesse materie ricadenti nella potestà legislativa. Possibilità per lo Stato di delegare altre funzioni amministrative.

Possibilità di sub-delega da parte delle Regioni a Province, Comuni o altri enti locali.

 
L. 16.5.1970, n. 281 (Legge delega)      

D.P.R. 15.1. 1972, n. 8

Trasferimento funzioni amministrative in materia di urbanistica, viabilità, acquedotti e lavori pubblici di interesse regionale tra cui:

approvazione Piani Territoriali di Coordinamento (art. 5 L. 1150/42), PRG, Piani Particolareggiati, Regolamenti edilizi comunali, Piani Territoriali Paesistici (art. 5 L. 1497/39).

L. 22.7.1975, n. 382 (Legge delega)
D.P.R. 24.7.1977, n. 616

Completamento trasferimento per settori organici delle funzioni amm.ve nelle materie di cui all’art. 117 della Costituzione. Possibilità emanazione norme di organizzazione e di spesa nelle materie delegate. Deleghe ai sensi art. 118. Tra queste: protezione delle bellezze naturali / protez. natura

Il Ministero conserva potere integrare elenchi località protette, inibizione e sospensione lavori pregiudizievoli.

 
L. 8.8.1985, n. 431 “Galasso”
L. 23.8.1988, n. 400

Istituzione, presso Presidenza Consiglio dei Ministri, della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano.

L. 7.8.1990, n. 241 -

Trasparenza del procedimento amministrativo. Responsabile del procedimento. Conferenza di servizi

L. 8.6.1990, n. 142

- Ordinamento autonomie locali. Città metropolitana. Accordo di programma

 

                                Programmazione negoziata (L. 662/96 ed altre)

 
 
L. 15.3.1997, n. 59 (“Bassanini”)

Conferimento in luogo di trasferimento e delega (art. 1 c. 1). Conferimento di tutte le funzioni amministrative localizzabili nei rispettivi territori, con esclusione di quelle elencate art. 1 c. 2 (nuova logica: specificazione delle attribuzioni mantenute allo Stato - tra cui: beni culturali). Potestà legisl. Regioni nelle materie art. 117 Costituz. (massimo federalismo a Costituzione invariata )

D.Lgs. 31.3.1998, n. 112
 
D. Lgs. 29.10.1999, n. 490
 
L. Costit. 18.10.2001, n. 3 Riforma Titolo V p. II Costituzione

La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città Metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato

- Materie potestà legislativa esclusiva dello Stato, tra le quali: tutela ambiente, ecosistema e beni culturali; alle Regioni potestà legislativa in ogni materia non espressamente riservata allo Stato

- Materie potestà concorrente (potestà legislativa alle Regioni; allo Stato determinazione principi fondamentali), tra le quali: governo del territorio, grandi reti di trasporto e navigazione, valorizzazione dei beni culturali e ambientali.

 
D. Lgs. 22.1.2004, n. 42