Iter per i restauri di opere private

La casistica dei diversi tipi di approvazione non è eccessivamente ampia, tuttavia spesso i professionisti non sono a conoscenza delle procedure, dei tempi e dei modi di presentazione della documentazione da produrre e del tipo di parere che viene espresso dalla Soprintendenza.
 

Indispensabile è la conoscenza del D.Leg.vo n. 42/04 che norma le procedure, ma è anche utile un approfondimento del tema a livello territoriale (Roma e provincia) essendo spesso differenziati il sistema e le singole unità operative che applicano la norma.

 

Il procedimento che scaturisce dalla richiesta di autorizzazione può essere così differenziato: parere vincolante o non, nulla-osta, autorizzazione, con o senza prescrizioni, con direttive o raccomandazioni, parere di massima, ecc.

 

Come è facile desumere, si giunge ad una considerazione in merito alla discrezionalità dell’Amministrazione, cosa in parte ancora non superata.

Poter quindi affrontare il tema nell’ambito di un incontro orientativo, rende più chiara la metodologia più diretta per la presentazione dei progetti.

 
 
TIPOLOGIA DEL PROGETTO
 TIPOLOGIA DEL PARERE
PER EDIFICI VINCOLATI
 TIPOLOGIA DEL PARERE PER EDIFICI NON VINCOLATI
Manutenzione ordinaria
parere vincolante
Non necessario se riguardante gli interni in zona A di PRG
Manutenzione straordinaria
Parere vincolante
Parere vincolante se riguardante gli esterni in zona A di PRG
Restauro
Parere vincolante
Parere vincolante in zona A di PRG
Adeguamento funzionale  impianti
Parere vincolante
Non necessario se riguardante gli interni