Toponomastica bene comune

Storia, conoscenza e valorizzazione

Casa dell'Architettura - Acquario Romano, martedì 10 settembre 2013

Obiettivo della giornata di studi è quello di fare luce in prospettiva multidisciplinare sulla toponomastica, in modo da avviare un dibattito culturale come premessa necessaria per ogni operazione legislativa. Occorre innanzitutto richiamare l'attenzione delle diverse Istituzioni sui beni culturali immateriali di Roma e provincia, in particolare sui toponimi, che costituiscono una imprescindibile valenza storica e linguistica. Il rapporto tra toponomastica, paesaggio e storia diventa l'occasione per proiettare sul territorio le ricerche di studiosi di comprovata competenza disciplinare, richiamando l'attenzione delle Istituzioni preposte alla tutela e alla valorizzazione, l'interesse degli iscritti all'Ordine, degli studenti delle Università, degli Enti locali e delle Soprintendenze.

La giornata di studio è articolata in tre sessioni, la prima dedicata agli studi linguistici sulla toponomastica, la seconda dedicata al rapporto tra toponomastica, archeologia e storia, la terza dedicata alla valorizzazione del territorio. E' prevista la pubblicazione degli atti della giornata di studi.

Locandina | Invito |

 

Giornata di Studio Toponomastica
bene comune storia, conoscenza e valorizzazione


PROGRAMMA

9,00

Indirizzi di saluto
Livio SacchiPresidente, Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia
Letizia Ermini PaniPresidente, Società Romana di Storia Patria
Francesco FerrutiConsigliere, Società Tiburtina di Storia e d'Arte
Cosimo PalagianoSocietà Geografica Italiana Onlus

Introduzione
Virginia RossiniConsigliere delegato ai Beni Culturali, Ordine Architetti P.P.C. di Roma e provincia - Responsabile Consulta BB.CC.
Andrea CantilePresidente, Commissione per la toponomastica ufficiale italiana - Istituto Geografico Militare

10,00

I sessione - Toponomastica e stratificazioni linguistiche
Chairman: Giovanni CarbonaraDirettore, Scuola di Specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio, "Sapienza" Università di Roma

Domenico Silvestri (Dipartimento di Studi del Mondo Classico e del Mediterraneo Antico, Università degli studi di Napoli "L'Orientale") La toponomastica: profondità cronologica e implicazioni culturali. Roma e dintorni in prospettiva mediterranea

Paolo Poccetti (Dipartimento di Studi Umanistici, Università degli studi di Roma "Tor Vergata") La toponomastica antica del Lazio: stratificazioni linguistiche e pertinenze designative

Alberto Nocentini (Dipartimento di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Firenze) La toponomastica come fonte di storia: il Lazio dalla fine dell'Impero Romano ai giorni nostri

Giancarlo Cataldi (DIDA - Dipartimento di Architettura, Università degli studi di Firenze) Ipotesi toponomastiche dalla teoria territoriale della Forma Quadrata
Claudia Cappelli (Assessore alla cultura, Comune di Roviano) La toponomastica come fonte storica: il caso di Roviano e del suo Statuto

13,30

Pausa pranzo

14,30

II sessione Toponomastica per l'archeologia e la storia
Chairman: Andrea Cantile, Presidente, Commissione per la toponomastica ufficiale italiana - Istituto Geografico Militare

Francesco di Gennaro (Soprintendente, Museo Nazionale Preistorico Etnografico "Luigi Pigorini") Gli archeologi e la tutela dei toponimi

Paolo Carafa (Dipartimento di Scienze dell'Antichità, "Sapienza" Università di Roma) Nomi di luoghi, paesaggi e storia di Roma e del Lazio Antico

Dante Sacco (Progetto Summa Ocre) I contributi toponomastici per una conoscenza archeologica

Angela Marino (Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile - Architettura, Ambientale, Università degli Studi dell'Aquila) Toponomastica e storia delle città

Carlo Tosco (DIST - Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio, Politecnico di Torino) Archeologia delle parole: toponomastica e storia del paesaggio

Alessandro Camiz (DIAP - Dipartimento di Architettura e Progetto, "Sapienza" Università di Roma, Associazione Storia della Città) Toponomastica prediale: il processo formativo dei piccoli centri urbani

17,00

III sessione Toponomastica e valorizzazione del territorio 
Chairman: Marina Carta, Regione Lazio, Assessorato Cultura Arte e Sport

Cosimo Palagiano (Dipartimento delle Scienze dei segnidegli spazi e delleculture, "Sapienza Università di Roma") Dai Borghi rurali di fondazione della Pianura Pontina alle attuali cittadine polifunzionali

Giuliana Biagioli (Dipartimento di Storia, Università di Pisa) Il patrimonio toponomastico toscano; un database conoscitivo per le pratiche di governo del territorio

Giulia GaleottiMarco Paperini (Università degli studi di Firenze, Centro Studi Città e Territorio) Toponomastica, fonti e strumenti per la valorizzazione del paesaggio urbano e rurale: un approccio multidisciplinare

Fabrizio Vistoli (Società Magna Grecia) «Nei luoghi che il volgo comunemente appella…». Antichi toponimi dell'Agro Romano tra geografia descrittiva e pseudoerudizione

Luisa Chiumenti (Architetto-giornalista) I toponimi, bene culturale immateriale da salvaguardare e valorizzare per una conoscenza capillare del territorio

Antonio Percario (Consigliere Internazionale Skal Italia, IL SOLE 24 ORE - Master in management turistico. Coordinatore scientifico) Il territorio on the road - la trama delle segnaletiche


Comitato scientifico
 
Andrea Cantile, Giovanni Carbonara, Marina Carta, Giancarlo Cataldi, Luisa Chiumenti, Alessandro Guidi, Achille M. Ippolito, Rossano Pazzagli, Virginia Rossino, Livio Sacchi, Carlo Tosco
a cura di Alessandro Camiz

 

Giornata di Studio Toponomastica
bene comune storia, conoscenza e valorizzazione
martedì 10 settembre 2013 | Casa dell'Architettura, piazza Manfredo Fanti 47, Roma