Senza casa. L'architettura dell'emergenza

lunedì 4 ottobre 2010 dalle ore 18,00
Casa dell'Architettura, Acquario Romano, piazza Manfredo Fanti 47, Roma.


Sono 7000 le persone che ogni giorno vivono in strada a Roma.
Sono senzatetto, extracomunitari, senza famiglia; ma sono anche coppie e piccole famiglie che si sono trovate improvvisamente in stato di povertà. La Caritas di Roma riesce a dare accoglienza a 600 persone ogni notte fra le varie strutture che ha nel territorio, e a fornire altri servizi, come ad esempio servire 1000 pasti al giorno. E sono circa 1000 le famiglie romane che usufruiscono di un Emporio dove è possibile fare la spesa gratuitamente.

Alla luce di questi dati e alla vigilia dell'ampliamento dell'Ostello della Caritas Don Luigi De Liegro, è lecito porsi degli interrogativi: possono l'architettura e il design dare una risposta efficace in termini di progetto alle richieste di questa utenza particolare?Come la comunità tutta può soddisfare questi bisogni espressi in maniera indiretta?


Senza casa. L'architettura dell'emergenza è il titolo di un incontro che si svolgerà il giorno 4 ottobre 2010 dalle ore 18,00 presso l'Acquario Romano.

Verrà affrontato il tema della casa/ricovero per le persone che per qualche motivo - improvviso stato di povertà, catastrofi naturali, gravi eventi di altra natura - in breve tempo vedono mutate le loro condizioni di vita e si trovano - con un processo a volte graduale, a volte improvviso - privi di abitazione, ma anche di quanto necessario alla sopravvivenza: dal cibo, alla possibilità di lavarsi, a qualsiasi tipo di conforto, religioso o laico.

Il quesito principale è innanzitutto come dare soluzione, prima momentanea e poi di lunga durata, al problema dei senzatetto, gravissimo soprattutto nelle grandi città. La riflessione parte dall'esperienza degli operatori della Caritas che da anni assistono le persone che si trovano in queste condizioni, sia nelle metropoli, sia nei territori dell'emergenza (L'Aquila) e prende spunto dall'ampliamento ormai prossimo dell'Ostello Caritas "Don Luigi De Liegro".


L'iniziativa è inserita nell'ambito della manifestazione "Capitale Solidale. La Caritas si fa cultura, la cultura si fa carità"
, Roma 1 - 18 ottobre 2010, promossa dalla Caritas di Roma, in collaborazione con l'Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione di Roma Capitale e l'Ordine degli Architetti di Roma e Provincia.

L'incontro sarà aperto da un breve intervento dell'Assessore alle Politiche Culturali Umberto Croppi, da una presentazione della manifestazione Capitale Solidale di Monsignor Enrico Feroci, Direttore della Caritas di Roma, e da un contributo del Presidente dell'Ordine degli Architetti di Roma e Provincia, l'Arch. Amedeo Schiattarella.

La conferenza sarà preceduta dalla proiezione di un breve filmato ispirato ai temi del dibattito, a cura di Giorgio De Finis.


Interverranno alla conferenza: Oliviero Bettinelli, Responsabile del Settore Pace e Mondialità della Caritas di Roma, Carmelo Bruni (Sociologo, operatore dell'Ostello Caritas), Fulvio Irace (Docente Politecnico di Milano, giornalista), Francesco Careri (Architetto, (stalker), docente Università Roma Tre), Paolo Emilio Bellisario (Architetto, ZO_ loft, Pescara).

Sono stati invitati inoltre: Andrea Cingoli, co-fondatore dello studio ZO-loft, Pescara; Paolo Orsini, Insula architettura e ingegneria; Giovanni Pizzo, architetto; Salvatore Mauro e Anna Milano Carè, BOX, Roma; Guendalina Salimei, T Studio; Valerio Paolo Mosco, critico di architettura, e altri.


data pubblicazione: giovedì 30 settembre 2010
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Incontri di Architettura Senza casa. L'architettura dell'emergenza