Promuovere e proteggere il design

Strategie e testimonianza per la valorizzazione dell'ingegno

mercoledì 16 febbraio 2011 dalle ore 18,00 alle ore 20,00
Casa dell'Architettura Piazza Manfredo Fanti 47, Roma

 

INVITO - LOCANDINA

 

Al via mercoledì 16 febbraio 2011 il secondo appuntamento delle ‘Conversazioni di architettura' con la tavola rotonda sul tema "Promuovere e Proteggere il design - Strategie e testimonianze per la valorizzazione dell'ingegno".

Le Conversazioni di Architettura, ideate e condotte dall'architetto Valentina Piscitelli dal 2001, riprendono nella nuova veste di colloqui tra addetti ai lavori nella suggestiva cornice della sala grande dell'Acquario romano, sede dell'Ordine degli Architetti di Roma.

La tavola rotonda, ideata e curata insieme alla giornalista Monica Zerboni, affronta il tema della promozione e protezione del design.

Un aspetto cruciale e controverso, eppure quanto mai attuale se si considera che anche il Comitato per le celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia gli dedicherà nei prossimi mesi alcune mostre e convegni.

Come si promuove il design al tempo della crisi? Quali sono le politiche di valorizzazione dei prodotti italiani? E ancora: come si proteggono i frutti del proprio ingegno dal rischio di copia e di contraffazione?

 

Sono questi alcuni degli argomenti che verranno affrontati durante la tavola rotonda promossa da SIB - Società Italiana Brevetti, in collaborazione con lo IED - Istituto Europeo di Design, la Fondazione Valore Italia, la Antonio Lupi Design S.p.A, l'ADI Lazio - Associazione per il Disegno Industriale delegazione Lazio e il Master in Ecodesign & Eco-innovazione presso la Scuola di Architettura e Design "E. Vittoria" dell'Università di Camerino.

Nel corso dell'incontro verrà offerta una panoramica sullo "stato di salute" del design italiano e verranno messe in evidenza le strategie destinate alla sua promozione.

 

Ma l'incontro sarà soprattutto l'occasione per affrontare una tematica scarsamente conosciuta i cui contenuti sono spesso oggetto di incomprensione: la tutela giuridica e industriale dei prodotti dell'ingegno.

A tale proposito verrà presentato un quadro "quantitativo" del design italiano protetto a livello comunitario e verranno fornite una serie di informazioni pratiche, con lo scopo di definire che cosa possa essere protetto, perché e con quali vantaggi per il designer o per il produttore.

La presentazione di alcuni case-studies fará da supporto a questa sezione.

Ad essa seguirà una discussione aperta al pubblico e, per tutti gli interessati, l'omaggio di una copia della "Guida essenziale al design comunitario- Perché registrare il design" a cura di SIB, Società Italiana Brevetti.

 

Dopo i saluti del Presidente dell'OAPPC di Roma arch. Amedeo Schiattarella, introdurrà l'argomento con commenti e supporti audiovisivi Andrea Carlo Klein membro dell'Ordine dei Consulenti in Proprietà Industriale (Marchi), Consulente Europeo

in Marchi e Consulente Europeo in Disegni e Modelli.

Seguiranno gli interventi di Giuseppe Pasquali architetto e designer romano e Docente dello IED, Matteo Carbonoli designer romano con delega ai professionisti e ai giovani nel direttivo dell'ADI Lazio - Associazione per il Disegno Industriale, Andrea Lupi per la Antonio Lupi Design S.p.A., Gennaro Picarelli, avvocato e Docente presso il Master in Ecodesign dell'Università di Camerino, Guido Razzano per la Fondazione Valore Italia.

Tra gli ospiti l'architetto Paola Rossi offrirà una testimonianza di come si possa tutelare la creatività anche attraverso un'opera di architettura.

Modera il dibattito Valentina Piscitelli, architetto e giornalista, esperta di rapporti tra architettura e comunicazione.

 

Alla termine della tavola rotonda sarà offerto un buffet.

 

promotori

 

in collaborazione con

vedi anche:

EcoCittà

Ricette "verdi" per salvare le metropoli


data pubblicazione: venerdì 4 febbraio 2011
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Incontri di Architettura Promuovere e proteggere il design