A Siza il Leone d'Oro alla carriera

Venezia, XIII Biennale Architettura - breve rass-stampa

XIII Biennale di Venezia - Leone alla carriera ad Álvaro Siza Vieira

Il Leone d'oro alla carriera della XIII Biennale di Architettura sarà attribuito al portoghese Álvaro Siza Vieira (Matosinhos, Porto, 1933). La decisione è stata presa dal cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, su proposta del direttore di questa edizione David Chipperfield, con la seguente motivazione: «È difficile pensare a un architetto contemporaneo che abbia mantenuto una presenza coerente nell'ambito della professione quanto Álvaro Siza. Che una tale presenza sia mantenuta proprio da un architetto che vive e lavora all'estremo margine atlantico dell'Europa non fa che mettere in risalto la sua autorità e la sua condizione».

Il riconoscimento sarà consegnato all'architetto portoghese (già premiato con il Pritzker nel 1992) ai Giardini della Biennale mercoledì 29 agosto, in occasione dell'inaugurazione della rassegna.

pag. 43
dal Corriere della sera del 28.06.12


Biennale architettura - AD ÁLVARO SIZA IL LEONE D'ORO ALLA CARRIERA

VENEZIA - Il Leone d'oro alla carriera della Biennale Architettura è stato assegnato ad Álvaro Siza Vieira. L'architetto portoghese, 79 anni, cantieri in tutto il mondo, è considerato un protagonista della scena internazionale anche se rifiuta di adattarsi a un linguaggio universale, tipico delle archistar.

A Lisbona ha recuperato il Chiado, una vasta area distrutta negli anni Ottanta da un incendio, nella sua Porto ha realizzato la facoltà di Architettura e, ancora a Lisbona, il Padiglione del Portogallo per l'Expo. Lavora molto in Italia. A Napoli ha ristrutturato l'antico edificio a ridosso della via Duomo che ospita il museo Madre e sta realizzando una delle stazioni della Metropolitana, in piazza Municipio.

Nella motivazione del riconoscimento deciso dal Cda della Biennale presieduto da Paolo Baratta su proposta di David Chipperfield, si legge che Siza «protetto dalla sua collocazione isolata, emana una saggezza universale. Sperimentando con forme geometriche estreme riesce a creare edifici di grande rigore. Sviluppando un linguaggio architettonico tutto suo sembra parlare a tutti noi».

pag. 39
da La Repubblica del 28.06.12

 

invia la tua opinione!



vd anche...


 

vedi anche:

Nostalgia di futuro

XIII Biennale di Architettura - rassegna stampa

Il Leone d'oro a Rem Koolhaas

Biennale di Architettura - breve rassegna stampa

Archistar? No, Gehry

Leone d'Oro Biennale Architettura - agg.rass-stampa


data pubblicazione: mercoledì 18 luglio 2012
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Architettura sul web A Siza il Leone d'Oro alla carriera