Incompatibilità responsabile Ufficio tecnico

di Enrico Milone - notizia in breve

INCOMPATIBILITA’ DEL RESPONSABILE DELL'UFFICIO TECNICO

Il Consiglio di Stato, con la sentenza 517522 del 22 ottobre 2008, ha stabilito che se un Comune affida a un progettista esterno l'incarico di responsabile dell'Ufficio Tecnico, non può attribuirgli anche incarichi di progettazione compensati sulla base della tariffa professionale. La notizia è stata diffusa su internet da Edilportale, con la Newsletter del 9.11.2008. Il caso è stato sollevato dalla denuncia dei consiglieri di un comune davanti all'Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici.

Motivo della sentenza è che le stazioni appaltanti possono affidare incarichi a propri dipendenti o a professionisti esterni seguendo diverse discipline quanto all'affidamento e alla remunerazione, ai sensi del codice degli appalti. Il Comune in questione ha invece attribuito a un professionista che svolgeva funzioni di dipendente interno un incarico che ha retribuito secondo il regime dei rapporti con i professionisti esterni, confondendo due casistiche separate e violando i principi di pubblicità, trasparenza, concorsualità.

 

di Enrico Milone, architetto
del 10.11.08

 

invia la tua opinione!

 



 

vedi anche:

Codice appalti, riparte l'attuazione

Nuovo Regolamento - agg. rassegna stampa

Appalti - Lettera aperta a Raffaele Sirica

e, per conoscenza, agli architetti italiani

Il terzo correttivo in Gazzetta Ufficiale

Codice appalti - agg. rassegna stampa


data pubblicazione: martedì 11 novembre 2008
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Architettura sul web Incompatibilità responsabile Ufficio tecnico