La riduzione dell'incentivo non è retroattiva

di Enrico Milone - Tecnici PA

LA RIDUZIONE DELL'INCENTIVO NON E’ RETROATTIVA

La legge 2/2009 ha ridotto dal 2% allo 0,5%  l'incentivo per gli uffici tecnici pubblici. Il Ministero dell'economia con circolare 36/2008 ha stabilito che la riduzione va applicata anche ai compensi per lavori avviati prima del 1 gennaio 2009. 

Parere opposto ha espresso la Corte dei Conti della Lombardia affermando che la riduzione non può essere applicata retroattivamente: "il divieto di retroattività della legge costituisce un principio generale dell'ordinamento e la giurisprudenza costituzionale ha ribadito che,… il dato normativo precettivo della retroattività deve essere chiaramente esplicitato dalla disposizione che lo introduce". 

Pertanto i compensi erogati a decorrere dal primo gennaio 2009, ma relativi ad attività realizzate prima di tale data, vanno assoggettati alla previgente disciplina.

 

di Enrico Milone, architetto
del 21.03.09

 

invia la tua opinione!

 



 

vedi anche:

Il decreto anti crisi è legge

di Enrico Milone - conversione DL 185/08

Manovra estiva e architetti

di Enrico Milone


data pubblicazione: domenica 22 marzo 2009
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Architettura sul web La riduzione dell'incentivo non è retroattiva