In GU il DPR sulla progettazione energetica

Certificazioni & requisiti professionali - di E.Milone

PROGETTAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. REQUISITI PROFESSIONALI E CERTIFICAZIONE ENERGETICA NELLE COMPRAVENDITE E LOCAZIONI

Sulla GU del 10.6.2009 è stato pubblicato il DPR 2.4.2009 n.59 che, dopo circa tre anni di attesa, ha dato attuazione all'art.4 c.1 a) e b) del DLgs 192/2005 su rendimento energetico in edilizia.

Il DPR entrerà in vigore tra pochi giorni, il 25 giugno 2009. Stabilisce i criteri generali, le metodologie di calcolo ed i requisiti minimi per la prestazione energetica degli edifici e degli impianti termici, in relazione a:

  • climatizzazione invernale
  • climatizzazione estiva
  • acqua calda sanitaria.

Il DPR integra la disciplina stabilita dall'allegato I al Decreto Legislativo 192/2005 modificato dai due Decreti Legislativi 311/2006 e 115/2008.  

Un utile contributo per l'applicazione del DPR viene dall'Adiconsum e dall'ICQM che hanno prodotto insieme una Guida per la certificazione energetica degli edifici che può essere scaricata gratuitamente dal sito web dell'Adiconsum.

Il quadro normativo dovrebbe essere completato prossimamente con i due decreti da emanare, uno sulle Linee guida nazionali per la certificazione energetica e l'altro sui Requisiti professionali degli esperti e sui criteri di accreditamento per la qualificazione degli esperti e degli organismi di certificazione.

Il DLgs 115/2008, con l'Allegato III all'art.18, stabiliva le metodologie di calcolo della prestazione energetica degli edifici nonchè i requisiti dei soggetti per la certificazione  energetica degli edifici. L'Allegato si applica fino all'entrata in vigore dei decreti attuativi del DLgs 192/2005. I requisiti professionali che esso contiene si applicheranno ancora visto che il decreto sui requisiti dei soggetti non è ancora stato emanato. Occorre però considerare che anche le Regioni sono titolate a legiferare in merito e possono stabilire requisiti professionali.

In occasione della entrata in vigore del DLgs 115/2008 avevo pubblicato su questo sito un pezzo il 23.7.2008 proprio in merito ai requisiti professionali dei certificatori. Lo riproduco di seguito.

 

"Requisiti dei professionisti. Il punto 2 dell'Allegato III al DLgs 115/2008 definisce i requisiti dei soggetti abilitati alla certificazione energetica degli edifici:

  • dipendente di enti pubblici o di societa' di servizi pubbliche o private ovvero professionista libero od associato, iscritto ai relativi ordini e collegi professionali, ed abilitato all'esercizio della professione relativa alla progettazione di edifici ed impianti, asserviti agli edifici stessi, nell'ambito delle competenze ad esso attribuite dalla legislazione vigente. Ove il tecnico non sia competente nei campi sopra citati (o nel caso che alcuni di essi esulino dal proprio ambito di competenza), egli deve operare in collaborazione con altro tecnico abilitato in modo che il gruppo costituito copra tutti gli ambiti professionali su cui è richiesta la competenza.

Ai soli fini della certificazione energetica, sono tecnici abilitati anche i soggetti in possesso di titoli di studio tecnico scientifici, individuati in ambito territoriale dalle regioni e abilitati dalle predette amministrazioni a seguito di specifici corsi di formazione per la certificazione energetica degli edifici con superamento di esami finale.

La formulazione è confusa, come sempre avviene quando si tratta di competenza delle varie professioni. Non si parla di laureati triennali e si fa cenno a nuove figure di tecnici da creare a livello regionale. Comunque la dicitura “progettazione di edifici ed impianti, asserviti agli edifici stessi” definisce bene la completa competenza dell'architetto come chiarita dalle sentenze della Cassazione 8348/1993 e 3814/2000.

Dalla formulazione dell'allegato III si evince che il professionista, dipendente o libero professionista, iscritto all'Ordine e abilitato all'esercizio della professione, non è tenuto a frequentare corsi di aggiornamento".

Tuttavia, come detto sopra, si è in attesa dell'emanazione di un decreto nazionale sui requisiti professionali, che svolgerebbe funzione di norma-quadro per la successiva legislazione regionale. Alcune Regioni stanno già varando normative sui requisiti, prevedendo corsi di aggiornamento obbligatori solo per coloro che non hanno competenza in base all'iscrizione all'Ordine o all'esperienza professionale, mentre altre Regioni stabilirebbero l'obbligo per tutti i certificatori. La questione sta provocando la reazione di architetti e ingegneri iscritti agli Ordini che si ritengono abilitati a certificare in base all'ordinamento della professione.

 

Atti di compravendita e Certificato Energetico. Intanto si sta avvicinando anche la data del 1° luglio 2009,  dopo la quale avrebbe dovuto essere obbligatorio, in base al DLgs 192/2005 e al DLgs 311/2006, allegare la certificazione sui consumi energetici agli atti di compravendita e di locazione di immobili (nuovi o ristrutturati) interi o di singole unità.

Tuttavia, successivamente, la legge 133 dell'agosto 2008 ha abrogato tale obbligo di allegazione, pertanto i contratti che ne sono privi non sono nulli. Tale abrogazione contraddice la direttiva dell'Unione Europea 2002/1991. Pertanto viene appesantita la procedura di infrazione all'Italia già messa in atto dalla Commissione Europea.

Ciò non ostante, rimane in vigore l'obbligo di redazione dell'Attestato di Certificazione Energetica (ACE). In merito agli atti notarili, il Notariato (come illustrato in Edilizia e Territorio del 15.6.2009) è del parere che l'acquirente può chiedere al venditore la certificazione energetica, o in alternativa il venditore può concordare con l'acquirente di inserire nell'atto una dichiarazione per assumersi l'onere di fornire la certificazione in un momento successivo. In tale secondo caso il nuovo proprietario deve fornire la certificazione in caso di vendita dell'immobile acquistato con detta dichiarazione. 

 

di Enrico Milone, architetto
del 22.06.09

 

invia la tua opinione!

 


 

 


 altre normative citate:

 

 



vedi anche:

Sull'energia un collage di regole

Certificazione energetica - rassegna stampa

Manovra estiva e architetti

di Enrico Milone

L'architettura sostenibile trova regole e incentivi

Lazio - Legge regionale n.6/08 - agg.rass-stampa

Approvata la legge sull'architettura sostenibile

Regione Lazio - breve rassegna stampa


data pubblicazione: martedì 23 giugno 2009
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Architettura sul web In GU il DPR sulla progettazione energetica