Nuove norme sul coordinatore per la progettazione

Comunitaria 2008 & TU sicurezza - di E.Milone

LA LEGGE COMUNITARIA CAMBIA LE NORME SUL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE

La legge comunitaria, n.88 del 7 luglio 2009 (GU del 14.7.2009 SO), nell'art.39 anticipa alcune delle modifiche al Testo Unico della sicurezza sul lavoro, DLgs 81/2008, che dovranno essere approvate da un decreto legislativo di metà agosto. L'inserimento di queste modifiche nella legge Comunitaria è dovuto alla necessità di adempiere alla sentenza della Corte di giustizia europea del 25 luglio 2008, procedura di infrazione n.2005/2200.

Le modifiche riguardano i coordinatori per la progettazione e per l'esecuzione di lavori nei cantieri edili.

 

Nomina del coordinatore per la progettazione. In base all'art.39, il comma 11 dell'art.90 del DLgs 81/2008 viene sostituito dal seguente testo: 
La disposizione di cui al comma 3 non si applica ai lavori privati non soggetti a permesso di costruire in base alla normativa vigente e comunque di importo inferiore ad euro 100.000. In tal caso, le funzioni del coordinatore per la progettazione sono svolte dal coordinatore per la esecuzione dei lavori”.

In sostanza viene confermato un regime particolare per i lavori privati. Anche se la presenza della parola “comunque” non facilita la lettura della norma, ritengo che il committente debba nominare il coordinatore per la progettazione (simultaneamente alla nomina del progettista) solo se si verificano tutte le seguenti tre condizioni:

  • 1- nel cantiere sono coinvolte più di una impresa, anche se non contemporaneamente;
  • 2- i lavori sono soggetti a permesso di costruire, vale a dire non sono lavori liberi o soggetti a D.I.A.;
  • 3- l’importo dei lavori supera 100.000 euro.

Di conseguenza, sotto 100.000 euro il coordinatore per la progettazione non deve essere nominato anche se il lavoro è soggetto a permesso di costruire.

La nuova norma conferma la macchinosità del Testo Unico, su questo punto. In primo luogo la differenza tra lavori privati e lavori pubblici non ha motivo di essere sotto il profilo della sicurezza dei lavoratori. In secondo luogo, se l'intenzione è quella di ridurre la spesa per le imprese private non nominando il coordinatore per la progettazione, l'obiettivo non è raggiunto, visto che il piano di sicurezza deve essere redatto dal coordinatore per l'esecuzione e conseguentemente a lui pagato.

 

Aumentano gli obblighi del coordinatore per la progettazione. In base all'art.39, all'art.91 comma 1 dopo la lettera b) è aggiunto:
«b-bis) coordina l'applicazione delle disposizioni di cui all'articolo 90, comma 1».

Finora il coordinatore per la progettazione aveva due soli obblighi: fare il piano di sicurezza e il fascicolo. Il nuovo obbligo aumenta le sue responsabilità in maniera difficilmente controllabile. Mentre il piano di sicurezza e il fascicolo sono compiti solo a lui spettanti, i nuovi compiti non solo hanno una estensione vastissima (si attiene ai principi e alle misure generali di tutela...) ma sono da condividere con il committente. Questo è un soggetto non condizionabile dal coordinatore, visto che è il suo cliente-datore di lavoro. Il coordinatore che pretenda dal committente un rispetto rigoroso delle norme rischierà di essere estromesso e sostituito con un altro coordinatore meno esigente.

 

di Enrico Milone, architetto
del 27.07.09

 

invia la tua opinione!

 


 



vedi anche:

La sicurezza negli studi professionali

TU sicurezza - breve notizia di Enrico Milone

Il coordinatore è garante per la sicurezza

di Enrico Milone - Cantiere & sicurezza

RSPP - Errore nel TU sicurezza (?)

esonerati dai corsi solo alcuni triennali

Sicurezza, riforma al traguardo

Testo unico Sicurezza - agg. rassegna stampa

Approvato il Dlgs Sicurezza

TU sicurezza - notizia in breve

Negli appalti la sicurezza non ha più alibi

Iter decreto sicurezza - breve rassegna stampa

Stop ai cantieri senza sicurezza

legge 123/07 - breve agg. rassegna stampa

Novità per la sicurezza nei cantieri

Modifiche apportate dalla legge 123/07

Sicurezza: c'è la legge...

...ma non ancora il Testo Unico


data pubblicazione: lunedì 27 luglio 2009
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Architettura sul web Nuove norme sul coordinatore per la progettazione