Sentenza competenze sugli impianti

Comunicazione Ordine Architetti Roma

Importante decisione del Consiglio di Stato Sez. 4° n. 4866/09 che affronta la materia delle competenze professionali degli Architetti in materia impiantistica approfondendo complesse problematiche.

In particolare, il Consiglio di Stato adotta con un'interpretazione di tipo evolutivo degli artt. 51 e 52 del Regio Decreto del 1925 n. 2537, privilegiando il momento unitario della costruzione dell'opera di edilizia civile, senza artificiose frammentazioni, tenendo conto sia della trasformazione dei sistemi produttivi, che dell'evoluzione tecnologica anche nelle applicazioni civili.

In conclusione, lo stesso Consiglio di Stato ribadisce come "il concetto di opere di edilizia civile si estenda sicuramente oltre gli ambiti più specificatamente strutturali, fino a ricomprendere l'intero complesso degli impianti tecnologici a corredo del fabbricato".

Lo stesso Consesso Amministrativo precisa che trattandosi di impianto accessorio ad un edificio, la circostanza che il progetto  sia presentato autonomamente non fa venire meno il collegamento con l'opera di  edilizia civile e quindi permette che il progetto stesso sia sottoscritto anche da un architetto.

 



 

vedi anche:

Luce, acqua e gas: allaccio senza «visto»

Nuovo Regolamento Impianti - breve agg. rass-stampa

Un labirinto di certificati per tutti gli impianti

Impianti negli edifici - agg. rassegna stampa


data pubblicazione: venerdì 29 gennaio 2010
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Ordine Sentenza competenze sugli impianti