Prematuro l'Albo dei tecnici

Posizione dell'Ordine di Roma-Proposta Mantini-Chicchi

 

L'Ordine degli architetti P.P.C. di Roma e Provincia, nella seduta di Consiglio di mercoledì 21 novembre 2007, in merito alla proposta di testo unificato dei relatori Pierluigi Mantini e Giuseppe Chicchi, attualmente in discussione presso le commissioni riunite (II e X) della Camera, e riguardante l'unificazione in un nuovo Ordine delle categorie professionali di geometri, periti agrari, periti industriali e dei soggetti in possesso di titoli universitari triennali di matrice tecnica, ritiene che prima di poter procedere all'istituzione di un nuovo Ordine professionale dei tecnici, debbano essere prioritariamente e più chiaramente delineate le competenze professionali nel rispetto dei profili e delle formazioni di ciascuna categoria, vista la complicata e preesistente situazione di sovrapposizione di ruoli, che ora, con la coabitazione tra triennali e quinquennali, si è maggiormente aggravata. Esistono infatti problemi di rapporti con il mondo della Formazione, con cui si è cercato un dialogo, ma si sono trovate resistenze nelle Università.

Pertanto il Consiglio non si sente di avallare questa posizione che non garantisce la trasparenza anche verso l’utenza esterna data, appunto, la mancata definizione dell’ambito di competenze tra le varie figure professionali.

 

Consiglio dell'Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e Provincia

vedi anche:

Professioni, incrocio di riforme

Riforma professioni - agg. rassegna stampa


data pubblicazione: giovedì 29 novembre 2007
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Ordine Prematuro l'Albo dei tecnici