Alta efficienza energetica- Incentivi per l'acquisto di edifici di nuova edificazione, cucine ed elettrodomestici

 MC A - Mario Cucinella architects-casa 100.000 Euro

 Pubblicate le modalità di erogazione delle risorse del Fondo per l'attuazione del decreto-legge 25 marzo 2010, n. 40, per il sostegno della domanda finalizzata ad obiettivi di efficienza energetica, ecocompatibilità e di miglioramento della sicurezza sul lavoro.

 

Il Decreto attuativo del Ministero dello Sviluppo dovrebbe incoraggiare il mercato verso soluzioni più avanzate sotto il profilo del risparmio energetico e diffonderne l’applicazione. Tuttavia, per gli edifici, il contributo massimo riconosciuto potrebbe non premiare abbastanza chi voglia adottare soluzioni migliorative  per risparmiare sui consumi di energia primaria.

 

Per il miglioramento dell’efficienza degli edifici, sarà possibile ottenere un bonus di 116 euro/a mq (di superficie utile) fino ad un massimo di 7000 euro, per l'acquisto di un immobile di nuova costruzione, con fabbisogno di energia primaria ( calcolato come previsto nel DLgs 192/2005 e s.m) migliorato almeno del 50%, rispetto a quello limite per l’anno 2010,.riportato nell’allegato C del DLgs 192/2005

Sarà possibile ottenere un bonus di 83 euro/a mq (di superficie utile), fino ad un massimo di 5000 euro, per l'acquisto di un immobile di nuova costruzione, “prima casa”, con fabbisogno di energia primaria ( calcolato come previsto nel DLgs 192/2005 e s.m) migliorato almeno del 30%, rispetto a quello limite per l’anno 2010, riportato nell’allegato C del DLgs 192/2005.

 

La concessione del contributo all'acquirente è subordinata alla sussistenza dell'attestato di certificazione energetica, che dovrà essere messa a disposizione dal venditore ed eseguita in base alle procedure indicate dal Dlgs 192/2005 e s. m.i., da un soggetto accreditato.

I contributi saranno corrisposti per operazioni di vendita di immobili, con i requisiti di efficienza energetica certificata, stipulate non prima della data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto e comunque non oltre il 31 dicembre 2010.

Sarà compito dei venditori verificare la disponibilità dei fondi e prenotarli per l’acquisto del bene.

Oltre agli incentivi per l'acquisto di immobili, sono previsti riduzioni sul prezzo di acquisto di cucine componibili, elettrodomestici etc..

La prenotazione dell’incentivo è a cura del costruttore/venditore. Per gli immobili il contributo sarà riconosciuto direttamente all’acquirente.  Per le cucine e gli elettrodomestici viene praticata la riduzione sul prezzo.

I contributi sono cumulabili con altri benefici previsti sul medesimo bene dalle vigenti disposizioni, fra cui le detrazioni fiscali del 55% e del 36%.

 

 

 

 

 

 

Home Normativa Alta efficienza energetica- Incentivi per l'acquisto di edifici di nuova edificazione, cucine ed elettrodomestici
torna alla home page
www.architettiroma.it