GSE- pubblicata la guida al terzo conto energia- D.M. 6 agosto 2010

Guida alle applicazioni innovative finalizzate all'integrazione architettonica del fotovoltaico con il terzo conto energia

"Il terzo conto energia si spinge oltre il secondo conto energia. Il modulo fotovoltaico non è più mero generatore di energia, ma diventa un nuovo componente dell'architettura con una funzione che lo rende parte integrante dell'edificio.

Gli attori coinvolti non sono più soltanto i produttori di celle o moduli, ma l'intera industria delle costruzioni. E' una sfida che interessa tutti, poiché il fotovoltaico entra de facto nei nostri edifici, non soltanto perché abbiamo bisogno di edilizia "sostenibile" dal punto di vista energetico, ma perché diventa materia di architettura.

Nel DM 6/8/2010 le applicazioni innovative finalizzate all'integrazione architettonica hanno una specifica tariffa incentivante, con il duplice obiettivo da una parte di sviluppo di una filiera industriale dedicata e, dall'altra, di sostegno ad una più profonda cultura architettonica che sappia facilitare e accelerare l'ingresso del fotovoltaico nei nostri contesti edilizi.

Questo nuovo scenario comporta un cambiamento nel linguaggio e necessita quindi di nuove definizioni, modalità e regole; con questa guida, il GSE vuole individuare tali definizioni, modalità e regole tecniche, in modo tale da definire univocamente i requisiti che deve avere un modulo o un componente fotovoltaico al fine di essere considerato integrato architettonicamente."

Gerardo Montanino Direttore della Divisione Operativa GSE 

Contenuti della Guida 

Capitolo 1

Riferimenti Normativi: D.M. 6 Agosto 2010

Per quanto stabilito nel titolo III (Impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative) del DM 6/8/2010, gli impianti fotovoltaici che utilizzano moduli e componenti speciali sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici degli edifici, hanno diritto a una tariffa incentivante articolata secondo i valori indicati in una specifica tabella.

Gli impianti, entrati in esercizio a partire dal 1 gennaio 2011, devono avere una potenza non inferiore a 1 kW e non superiore a 5 MW

capitolo 2

Definizioni

Capitolo 3

Criteri Generali per il riconoscimento del premio

Capitolo 4

schede illustrative

In questo capitolo sono illustrati vari esempi di integrazione architettonica, di modalità di impiego ed è chiarito il concetto di moduli speciali per l'integrazione architettonica, possibili ed efficaci solo per applicazioni di tipo edilizio.

In Appendice

Allegato 1 al DM 6/8/2010 - le Norme Tecniche

Download della guida

 

Home Normativa GSE- pubblicata la guida al terzo conto energia- D.M. 6 agosto 2010
torna alla home page
www.architettiroma.it