detrazione del 55% per il risparmio energetico confermata per il 2011- va ripartita in dieci anni

Confermata per il 2011 la proroga del bonus energetico del 55%, per le spese  sostenute entro il 31 dicembre 2011, relative alla riqualificazione energetica di edifici esistenti, ad interventi che riguardino il miglioramento energetico di strutture opache verticali ed orizzontali, di infissi e vetri, l'installazione di pannelli solari termici, la sostituzione di caldaie.

Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato
(legge di stabilità 2011)

Art. 1 c.48."Le disposizioni di cui all’articolo 1, commi da 344 a 347, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, si applicano nella misura ivi prevista, anche alle spese sostenute entro il 31 dicembre 2011. La detrazione spettante ai sensi del presente comma e` ripartita in dieci quote annuali di pari importo. Si applicano, per quanto compatibili, le disposizioni di cui all’articolo 1, comma 24, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, e successive modificazioni, e all’articolo 29, comma 6, del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n.2. "

La detrazione deve essere ripartita in dieci quote annuali di pari importo.

La condizione per le detrazioni, è che siano rispettati precisi requisiti di trasmittanza e di rendimento energetico (vedi nuova guida alle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico pubblicata dalla Agenzia delle entrate, con aggiornamento a settembre 2010)

 

 

Home Normativa detrazione del 55% per il risparmio energetico confermata per il 2011- va ripartita in dieci anni
torna alla home page
www.architettiroma.it