Adempimenti relativi alla qualificazione energetica degli edifici

Circolare esplicativa inerente gli adempimenti relativi
alla qualificazione energetica degli edifici

L’applicazione dell’obbligo della Certificazione Energetica, stabilito dal D.Lgs 311/2006 per gli edifici di nuova costruzione, per gli edifici soggetti a ristrutturazione edilizia integrale e per gli immobili oggetto di contratto di compravendita o di contratto di locazione, si svolge attualmente in regime transitorio.

Tale fase transitoria è determinata dalla mancanza delle Linee Guida Nazionali, da emanarsi dal Ministero dello Sviluppo Economico, come previsto dal D.Lgs 311/2006. Sulla base di tali linee guida la Regione Lazio, dovrà emanare le norme relative alla procedura e al metodo di calcolo per la Certificazione Energetica valido sul proprio territorio individuando le modalità di accreditamento dei certificatori, gli Enti di Accreditamento e gli Enti di formazione dei certificatori.

In tale fase transitoria la certificazione Energetica è sostituita dall’Attestato di Qualificazione Energetica.

La Certificazione Energetica, è previsto che venga rilasciata da un tecnico qualificato come Certificatore a seguito di una formazione seguita presso un organismo di formazione accreditato, secondo le modalità che verranno stabilite dalle Linee Guida e dalla Legislazione Regionale. L’Attestato di Qualificazione Energetica, nella fase transitoria, è rilasciato dal Direttore dei Lavori con dichiarazione asseverata.

Per la verifica dei Requisiti Minimi in materia di Rendimento Energetico degli Edifici, requisiti stabiliti dal D.Lgs 311/2006 e dai relativi allegati, nonché la conformità alla Delibera C.C. n° 48/2006 del Comune di Roma, il Progettista all’atto della presentazione della Domanda di Permesso di Costruire, dovrà allegare i seguenti elaborati:

  • Relazione Tecnica attestante la Conformità del Progetto ai requisiti della citata Delibera 48/2006 (solo per gli edifici ricadenti nel territorio del Comune di Roma).
  • Relazione tecnica come prevista all’art. - ex L.10/91, così come modificata dal D.Lgs 311/2006, e redatta secondo il modello di cui all’Allegato E del D.Lgs 311/2006.

All’atto della presentazione al Comune della richiesta di Agibilità, il Direttore dei Lavori deve allegare una perizia giurata attestante la conformità dei lavori eseguiti al progetto presentato in sede di richiesta del Permesso di Costruire.

 

Home Normativa Adempimenti relativi alla qualificazione energetica degli edifici
torna alla home page
www.architettiroma.it