Climatizzazione estiva degli edifici

Seminario

Corte d'Aibo
Via Marzatore, 15 - Monteveglio (Bologna)
Venerdì 24 novembre 2006

 

in collaborazione con ENEA

 

  • Raffrescamento e ventilazione: comfort e logiche di efficienza energetica
  • I criteri introdotti dal Decreto n° 192, le modifiche apportate dal testo correttivo e il complesso normativo di riferimento
  • Valutazione dei fabbisogni energetici estivi
  • Sistemi passivi e modalità di integrazione
  • Applicazioni impiantistiche di ultima generazione
  • Sistemi radianti a pavimento
  • Energia solare e raffrescamento

 

I cambiamenti climatici e le maggiori esigenze di comfort legate al più elevato tenore di vita, hanno reso la climatizzazione estiva degli edifici una delle esigenze energetiche più rilevanti che ormai caratterizzano il nostro Paese. Fenomeno che ha poi riflessi non trascurabili anche sulla dimensione paesaggistica, fortemente compromessa da
migliaia di impianti che deturpano gli esterni dei palazzi, sia in periferia che in pregiati centri storici,
ovvero sulla situazione ambientale.

Impianti di condizionamento e semplici ventilatori rendono il periodo estivo fortemente energivoro, determinando una cronica instabilità del sistema energia, e quindi un pericoloso barcollare sul baratro del rischio black-out.

Lo sviluppo di nuove tecnologie di controllo dei parametri climatici, nonché il miglioramento delle modalità applicative delle tecniche esistenti, per esempio attraverso l’integrazione con mec-canismi passivi di raffrescamento, sono sempre più aspetti chiave di una progettazione tesa a conciliare il conseguimento degli standards di
comfort desiderati e l’ottenimento di una buona efficienza energetica.

L’incontro intende quindi offrire agli operatori un approfondimento del tema della climatizzazione estiva degli edifici, sulla base anche delle nuove logiche di razionalizzazione dei consumi e delle prescrizioni introdotte dal Decreto n° 192/05 e dal provvedimento di modifica, mettendo a fuoco, in particolare, i criteri di diagnosi delle esigenze di raffrescamento/ventilazione e di valutazione dei fabbisogni energetici, le caratteristiche tecnico-economiche delle soluzioni impiantistiche più innovative, tra le quali stanno assumendo un ruolo decisamente rilevante quelle che impiegano fonti energetiche rinnovabili, nonché le modalità di realizzazione di meccanismi di raffrescamento passivo, spesso inseriti nell’ambito di sistemi ibridi.

A tal proposito saranno esaminate applicazioni impiantistiche di Solar Cooling, particolarmente interessanti proprio per i significativi risparmimdi energia che consentono di ottenere e per la coincidenza temporale tra disponibilità di energiam solare e domanda di raffrescamento, e sistemi di climatizzazione ad assorbimento in grado di assicurare la gestione complessiva del comfort termoigrometrico.

Il seminario intende quindi proporre un momento di riflessione al fine di esaminare gli elementi più rilevanti che contraddistinguono le scelte progettuali per la climatizzazione estiva degli edifici in un’ottica di razionalizzazione dei consumi, operate inoltre senza l’ausilio di precise coordinate normative, come le metodologie per il calcolo del fabbisogno energetico estivo, la realizzazione di condizioni che consentano la ridu-zione
del carico termico estivo e dimensionamenti più contenuti dei componenti attivi, l’analisi e l’utilizzo delle relazioni sinergiche tra involucro, carichi interni e impianto.

 

DESTINATARI

Il seminario si rivolge a Professionisti, Responsabili dell’area tecnica di imprese
edili e operanti nella realizzazione degli impianti, a Funzionari degli Enti locali.

Più in generale, l’intervento si pone come occasione di aggiornamento per tutti colo-ro
che sono coinvolti nelle scelte progettuali inerenti alla definizione delle solu-zioni
architettoniche configuranti l’involucro e del sistema di climatizzazione, ovvero alla loro realizzazione.

 

RELATORI

  • Ing. Sandra Dei Svaldi
    Ricercatore senior presso ICIE-Istituto Cooperativo per l'Innovazione, Bologna
    Responsabile nell'ambito dei Laboratori ERG e LARCO "Efficienza Energetica e
    Materiali Innovativi"
  • Arch. Gaetano Fasano
    Responsabile ENEA Efficienza Energetica Edifici e Sostenibilità
    Docente di Fisica Tecnica-Università
    Roma Tre
  • Ing. Vincenzo Lattanzi
    Referente ENEA Certificazione
    Energetica e D. Lgs. n°192/05
    Rappresentante ENEA nel Comitato per i decreti attuativi del D. Lgs. n°192 presso
    il Ministero dello Sviluppo Economico
  • Prof. Ing. Michele Pinelli
    Ricercatore e Docente di Progettazione Fluidodinamica delle Macchine presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Ferrara
    Coordinatore
  • Ing. Nicola Contrisciani
    Responsabile Laboratorio Energia ERG

 

PROGRAMMA

ore 9.30
Registrazione dei Partecipanti

ore 9.45
Apertura dei lavori
Ing. Vincenzo Lattanzi
La climatizzazione estiva degli edifici alla luce delle modifiche apportate dal Decreto
n°192/2005 e dal provvedimento correttivo

  • Effetti delle variazioni climatiche e nuove
    esigenze di raffrescamento
  • I criteri introdotti dal Decreto n°192 e
    dal testo correttivo, le indicazioni operative
  • Il calcolo dei fabbisogni energetici e verifica dei requisiti minimi
    - i fattori rilevanti nell’elaborazione del bilancio termico
    - il miglioramento dell'inerzia termica degli edifici
    - il progetto integrato edificio-impianto
  • Analisi di casi reali

ore 11.30 coffee break
Arch. Gaetano Fasano
Sistemi di raffrescamento e ventilazione per il contenimento dei consumi energetici

  • Sistemi passivi e obiettivi di comfort abitativo
  • Le tecniche principali di dissipazione passiva del calore
  • Ventilazione naturale, meccanica e ibrida: caratteristiche tecniche e analisi costi/benefici
  • Unità di Trattamento Aria (UTA): comfort termoigrometrico e vantaggi energetici ed ambientali

ore 13.15 colazione

ore 14.30

Prof. Ing. Michele Pinelli
La climatizzazione estiva con sistemi innovativi

  • Applicazioni impiantistiche di ultima generazione
  • Sistemi radianti a pavimento: le prestazioni degli impianti a bassa tempe-ratura
  • Sistemi mobili(Soft Floor Heating): elementi tecnico progettuali e modalità applicative
  • Tecniche di solar cooling: energia solare e raffrescamento
  • Criteri per la progettazione di un impianto: valutazioni tecnico-economiche
  • Sistemi a desiccant: caratteristiche tecniche e valenze prestazionali
  • Sistemi di trigenerazione e teleraffrescamento (district cooling)

ore 16.30 coffee break
Ing. Sandra Dei Svaldi
Analisi delle tecnologie disponibili sul mercato

  • Sistemi per il raffrescamento
  • Impianti di distribuzione
  • Sistemi di controllo
  • Casi studio

ore 18.30
Chiusura dei lavori

 

MODALITA' ORGANIZZATIVE

Il seminario si svolgerà secondo il seguente orario di lavoro:
mattino ore 9.30-13.30
pomeriggio ore 14.30-18.30

 

La quota di iscrizione comprende i coffee break, le colazioni di lavoro e il materia-le
didattico di consultazione predisposto dai relatori e corredato dei documenti
normativi più significativi. A tutti i partecipanti sarà rilasciato un Attestato certificante
la frequenza.

Coordinate bancarie per il pagamento attraverso bonifico:
c/c 000010482945, intestato a NEWTON
Centro Studi, UniCredit Banca, Agenzia
Bologna Galvani, P.zza Galvani, 3/D -Bologna;
COD. ABI 02008 COD. CAB
02430 CIN I (indicando il riferimento S261)

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE

€ 240 +IVA 20%
€ 215 +IVA 20% (quota individuale riservata alle Aziende/Studi che iscriveranno al
Corso due o più partecipanti).
Sarà riconosciuta un’ulteriore agevolazione pari al 10% della quota individuale
al netto dell’IVA ad Aziende/Studi che perfezioneranno l’iscrizione entro lunedì
30 ottobre.

 

Per Ulteriori Informazioni:
NEWTON Centro Studi
V. C. Battisti, 29 - 40123 Bologna
Viale Virgilio, 58/c Modena
Tel. ( 059) 897218
Telefax (059) 897222
E-mail:
newton.cs@tin.it


data pubblicazione: lunedì 13 novembre 2006
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Formazione Climatizzazione estiva degli edifici