Al fresco del sole

Palazzo Valentini, via IV novembre 119/A - Roma
giovedì 12 novembre 2009 ore 9.30 - 13.00

 

INGRESSO GRATUITO
Si prega di confermare la presenza inviando una email a: riccardo.battisti@ambienteitalia.it

 

IL CONTESTO
In un periodo di profonda crisi economica, il mercato del condizionamento cresce a ritmi vertiginosi. Nel solo 2006, nel mondo, sono stati venduti oltre 65 milioni di condizionatori domestici. I Paesi UE hanno visto crescere il numero di edifici provvisti di impianto di condizionamento di oltre quattro volte nell’arco degli ultimi 20 anni e le prospettive parlano di ulteriori crescite.
In questo panorama si inseriscono, però, anche gli obiettivi al 2020 di riduzione delle emissioni di gas serra. I condizionatori convenzionali, alimentati da energia elettrica, hanno un impatto enorme sul consumo energetico. Proprio a causa del crescente ricorso al condizionamento dell’aria, inoltre, il picco annuale dei consumi di energia elettrica in Italia si è spostato dai mesi invernali a quelli estivi, con importanti ripercussioni sulla capacità della nostra rete di trasmissione: a più riprese essa ha dimostrato di non poter più garantire il costante soddisfacimento del fabbisogno elettrico nazionale.
Come garantire il comfort richiesto dalla popolazione, riducendo al contempo il carico sulla rete elettrica e le emissioni climalteranti?
Il raffrescamento solare – solar cooling – è una tecnologia intelligente, poiché sfrutta la contemporaneità di disponibilità e richiesta di energia: il sole splende soprattutto in estate, quando è maggiore il fabbisogno di condizionamento. Gli impianti solari termici, inoltre, si sono dimostrati, nel corso di almeno un decennio, efficienti ed affidabili. Si tratta di impianti che utilizzano fluidi non inquinanti (solitamente acqua) e necessitano di meno energia primaria rispetto ai sistemi convenzionali. Per questi motivi è giunto il tempo di utilizzare l’energia solare anche per mantenere il comfort ambientale in estate.
Nell’ambito del Progetto Europeo “Solair” (www.solair-project.eu), la Provincia di Roma (Assessorato Politiche del Territorio e Tutela ambientale) e Ambiente Italia organizzano un seminario tematico sull’argomento.
Il seminario si prefigge lo scopo di far conoscere la tecnologia e gli esempi realmente realizzati e funzionanti alle Amministrazioni Locali, nonché di individuare le principali barriere alla diffusione di questa applicazione ed elaborare strategie per il loro superamento.
La Provincia di Roma, inoltre, è impegnata nel promuovere l’adesione al Patto dei Sindaci, l’iniziativa lanciata dalla Commissione europea per coinvolgere le città nella lotta ai cambiamenti climatici (http://www.eumayors.eu/): in questo ambito, svolge il ruolo di struttura di supporto per i 121 Comuni e sostiene iniziative finalizzate all’efficienza energetica e alla promozione delle fonti rinnovabili.

 

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

  • Saluti, apertura e individuazione del contesto
    Michele Civita, Assessore alle Politiche del Territorio e alla Tutela dell’Ambiente – Provincia di Roma
  • La tecnologia del “solar cooling” a cavallo tra innovazione e mercato
    Marco Calderoni, Sunday – Progetti per l’energia
  • “Roma Caput Mundi”: uno dei più grandi impianti di “solar cooling” è attivo nella Capitale
    Fabio Civardi, Metro Cash & Carry*
  • Il consumismo che consuma poco: supermercati efficienti
    Fortunato Della Guerra, COOP Italia*
  • Audit nel settore industriale e terziario
    Antonio Siciliano, Ambiente Italia
  • La fede nel solar cooling: impianto in Vaticano e nella Curia di Vallo della Lucania
    Domenico Germanò, Kloben
  • Il futuro del solar cooling
    Mario Motta, Politecnico di Milano
  • Gli Enti Locali in primo piano: un impianto realizzato in una Pubblica Amministrazione
    Antonio Ferro, Comune di Como*
  • Tavola rotonda per individuazione delle buone pratiche, opportunità e barriere
    Riccardo Battisti, Ambiente Italia (moderatore)
    Provincia di Roma
    CNA*
    Confartigianato*
    Confcommercio*
    Confesercenti*
    Conclusioni e suggerimenti per eventuali follow-up

    * Presenza da confermare
     

Supportato da Intelligent Energy Europe


data pubblicazione: giovedì 5 novembre 2009
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Formazione Al fresco del sole