Beni Architettonici e del Paesaggio per lo Studio ed il Restauro dei Monumenti

Sapienza Università di Roma
Anno Accademico 2010-2011

 

Sono aperte le iscrizioni alla Scuola di specializzazione in Beni Architettonici e del Paesaggio per lo Studio ed il Restauro dei Monumenti della Sapienza Università di Roma diretta dal prof. Giovanni Carbonara.

 

Le domande di iscrizioni vanno presentate entro il 29 settembre 2010

 

PRESENTAZIONE

Durata: biennale.

Numero di esami: 13 + esame di diploma (tesi).

Numero ammissibili: 30 unità

Frequenza: obbligatoria.

Ammissione: per concorso scritto + titoli (novembre/dicembre di ogni anno).

Titolo di studio richiesto: laurea magistrale in architettura, ingegneria edile o civile, storia dell'arte,archeologia, conservazione dei beni architettonici, ecc. Titolo conseguito presso Università straniere che sia equipollente ad uno di quelli sopra richiesti.

Titolo di studio rilasciato: "Specialista in restauro dei monumenti"

 

La Scuola è stata istituita nel 1957 presso la Facoltà di Architettura della "Sapienza" Università di Roma, con il nome di "Scuola di specializzazione per lo studio ed il restauro dei monumenti".
La Scuola di Specializzazione, paragonabile per molti aspetti a un Dottorato di Ricerca
applicativo, si pone come obiettivo l'acquisizione di un alto profilo professionale nel settore specifico e di un'autonoma capacità critica e di ricerca, combinando, tramite l'esercizio consapevole del progetto architettonico, rigore metodologico e originalità creativa.
I corsi mirano a conferire una specifica preparazione in campo critico, storico-artistico, tecnico e professionale, integrativa di quella universitaria ed a far conseguire una più vasta e diffusa conoscenza dei principi, dei metodi e delle tecniche di tutela, conservazione e restauro, in particolare dei beni architettonici, archeologici, paesaggistici e ambientali, affrontando anche temi di manutenzione, recupero, riqualificazione, infrastrutturazione tecnologica e sostenibilità energetica, catalogazione, nonché valutazioni economiche di fattibilità preliminari agli interventi, con riferimento anche ai centri storici e al territorio.

 

L'ordinamento didattico prevede la possibilità di frequentare volontariamente un V semestre a carattere di tirocinio applicativo, finalizzato allo svolgimento di percorsi professionalizzanti e all'approfondimento degli aspetti operativi di un cantiere di restauro. Ai fini dello svolgimento di tirocini e stage, la Scuola di Specializzazione ha stipulato convenzioni con il Ministero per i Beni e le Attività culturali e con qualificate istituzioni pubbliche e private.

 

La Scuola supporta gli studenti interessati ad intraprendere relazioni con enti pubblici, autorità ecclesiastiche ed associazioni operanti nel campo della tutela, sia durante il corso degli studi che a conclusione del ciclo formativo.

 

Dalla sua istituzione ad oggi la Scuola ha formato specialisti, provenienti da ogni continente, molti dei quali oggi ricoprono in Italia e all'estero ruoli di elevata responsabilità con compiti di conoscenza storica, analisi critica, catalogazione, tecniche diagnostiche, gestione e manutenzione, conservazione, restauro, tutela, recupero e valorizzazione.

 

Per accedere occorre essere in possesso di un titolo di Laurea Magistrale come specificato nello Statuto della Scuola. La Scuola è a numero chiuso, pertanto è necessario, per accedervi, superare un concorso di ammissione; la durata del corso di studi è di due anni accademici.

 

Per Ulteriori Informazioni:
Scuola di specializzazione in beni Architettonici e del Paesaggio per lo Studio ed il Restauro dei Monumenti
Via A. Gramsci, 53 - 00197 Roma
Tel. 06.3213305
Fax 06.321290
E-mail:
scuola.restauro@uniroma1.it
Sito web:
http://w3.uniroma1.it/speciarestauro

 

SCARICA IL BANDO


data pubblicazione: venerdì 3 settembre 2010
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Formazione Beni Architettonici e del Paesaggio per lo Studio ed il Restauro dei Monumenti