convegno gratuito "Roma Smart: utopia o futuro?"

Crediti formativi (CFP): 4

 

 

# LOCANDINA  

 È obbligatoria la registrazione online

REGISTRAZIONE per gli iscritti Ordine Architetti Roma
 

Registrazione iscritti presso altri Ordini https://imateria.awn.it/custom/imateria/            (codice ARRM635)

Si avvisano gli architetti di presentarsi al desk della registrazione con la STAMPA CARTACEA in formato A4 del check-in/check-out, scaricabile al momento della prenotazione in piattaforma ai soli registrati confermati (controllare "i miei corsi" lo status della registrazione).


 Roma Smart: utopia o futuro

Cos'è una Smart City? L'espressione, entrata nel linguaggio collettivo in anni recenti, si è
andata consolidando senza trovare una traduzione che possa adeguatamente evocare
quelle dimensioni di intelligenza, connessione, ecologia, sostenibilità, velocità e tecnologia che essa ingloba.


Versione 2.0 della Città Ideale rinascimentale, utopia metropolitana e luogo immaginato
della città contemporanea, progetto non rinviabile del nuovo urbanesimo, trova diverse
declinazioni nelle realizzazioni pratiche.


La progettazione in termini di Smart City si configura come una sfida importante ma
ineludibile per una città come Roma, capitale di assoluta rilevanza artistica e culturale.
A questo è dedicato il convegno che si svolgerà il 22 aprile 2015 presso la Casa
dell'architettura.


Promosso ed organizzato dall'Associazione Culturale 4aus (for Architecture Urban
Sustainability) con l'Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori di
Roma e provincia, la Consulta Giovani Architetti Roma e sotto il patrocinio del
Consiglio Regionale del Lazio, nel convegno saranno affrontati i temi riguardanti le
strategie, le politiche e gli scenari legati al tema delle SmartCity, si avvieranno riflessioni sui modelli di partecipazione al dibattito e verrà dato spazio alla presentazione di progetti interdisciplinari propositivi per un rinnovamento intelligente dei centri urbani.


All'incontro parteciperanno rappresentanti di enti e istituzioni, università e associazioni, con l'obiettivo di rafforzare reti tematiche e rapporti di cooperazione nonché individuare quali sono i margini entro cui avviare proposte progettuali attuabili, "tra inclusione, innovazione tecnologia e valorizzazione culturale di una città importante e particolare come Roma", come sottolinea Clara Bonavenia, presidente dell'Associazione 4aus che propone l'evento.


Andranno in questa direzione gli interventi di Daniele Leodori, Presidente del Consiglio
Regionale del Lazio, sul tema delle politiche regionali di innovazione, e di Michela di
Biase, Presidente della IV Commissione, cultura, lavoro e politiche che dedicherà
attenzione specifica a Roma capitale, "la città intelligente che Roma vuole diventare".
Una visione d'insieme dello sviluppo delle smart cities italiane sarà quella illustrata da
Antonella Galdi, responsabile smart city per l'Anci, che presentando lo stato dell'arte delle iniziative portate avanti dai Comuni italiani e monitorate dall'Osservatorio Nazionale ANCI, intende fornire il quadro delle competenze istituzionali attualmente vigenti sul tema. Per il Forum P.A., Chiara Buongiovanni, risponderà alla domanda "se e come le tecnologie digitali che pervadono la smart city possono rendere possibile l'azione di cittadini su questioni collettivamente avvertite come importanti e urgenti".


Saranno invece dedicati all'illustrazione di progetti specifici gli interventi di Ines Marinosci
e Paola Piermattei, un progetto sperimentale per lo studio dell'ambiente e del territorio che circonda il bambino nel tragitto casa-scuola, il primo, una carrellata di esempi nel secondo caso, a partire dal New Deal inglese per continuare con le esperienze attive in Agenda 21, fino ad arrivare alle reti di auto-aiuto sul tema dell'efficientamento energetico spesso sorte come iniziative autonome di gruppi di cittadini con la volontà di snellire i processi di riqualificazione dell'edilizia diffusa.


La necessità e l'opportunità di pensare la smart city come una importante occasione di
riflessione teorica e di progettazione dello spazio urbano in termini non solo di efficienza
tecnologica ma anche come luogo organico, sistemico, inclusivo, creativo, di
sperimentazione sociale ed estetica saranno messi a tema negli interventi di Carlo Infante (Stati Generali dell'Innovazione), sui temi della Smart city come smart community e delle strategie di partecipazione e cittadinanza e sussidiarietà ed in quelli di Maria Giovanna Musso e Mirco Di Sandro (sociologi della Sapienza) e di Antonietta Di Vito (antropologa e membro dell'associazione 4aus).


Tra gli eventi del convegno è previsto un importante momento dedicato alle riflessioni ed
alle proposte degli alunni di alcune scuole che hanno scelto di partecipare quali figure
attive realmente coinvolte nel dibattito sulle città del futuro.


Programma

Ore 14.15 Registrazione partecipanti
         

SALUTI ISTITUZIONALI ED INTRODUZIONE

Ore 14.45

Livio Sacchi - Presidente OAR e Provincia

Alessandro Ridolfi -Vice Presidente OAR e Provincia


INTERVENTI

Modera: Clara Bonavenia - Presidente associazione 4aus  

Ore 15.00

Daniele Leodori - Presidente del Consiglio Regionale del Lazio                             Politiche regionali e innovazione

Ore 15.30

Michela Di Biase - Consigliere Comune Roma Presidente Commissione Cultura Politiche Giovanili e Lavoro Roma città intelligente

Ore 16.00

Chiara Buongiovanni - Forum P.A.                                                                           Attivare e connettere le intelligenze civiche nella smart city

Ore 16.30  

Carlo Infante - Urban Experience-Stati Generali dell'Innovazione                               Smart community: strategie resilienti per la partecipazione

Ore 17.00           

 Maria Giovanna Musso - Mirco Di Sandro- Università di Roma La Sapienza Ricostruire l'immaginario: approcci teorici alla smart city

Ore 17.20

Ines Marinosci  ISPRA Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale Percorsi casa-scuola: scoprire il mondo attraverso il GIS

Ore 17.40 

Paola Piermattei - Dottore di ricerca Politecnico di Milano                                Riqualificare smart: esempi, idee, progetti


Ore 18.20

Antonella Galdi -Vice Segretario Responsabile Smart city / Anci                                        Smart Cities Italia e competenze istituzionali     

Ore 18.45 

Antonietta Di Vito Università di Udine                                                                               La città intelligente e connessa, tra inclusione e isolamento

Ore 19.15 

Dibattito  e chiusura lavori

 

Per maggiori informazioni: consultagiovani@architettiroma.it

 


 In considerazione del numero limitato di posti disponibili e nel rispetto dei colleghi interessati in lista di attesa, Vi invitiamo ad effettuare eventuale disdetta quanto prima accedendo, attraverso l'area iscritti del sito dell'OAR, all'interno della piattaforma telematica del CNAPPC (nello spazio "i miei corsi", cliccando sul titolo dell'evento e in seguito su "elimina iscrizione").


Parcheggio convenzionato 1.50€/h ES PARK GIOLITTI (via Giolitti 267) - richiedere coupon al personale all'ingresso/ hostess il giorno dell'evento.


data pubblicazione: mercoledì 15 aprile 2015
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Formazione convegno gratuito "Roma Smart: utopia o futuro?"