Le storie della fotografia Gli anni Novanta: Nuove geografie nella fotografia italiana

ARRM1172 - Crediti formativi (CFP): 2

 

Venerdì 7 Ottobre 2016 ore 17.30
Auditorium MAXXI - via Guido Reni 4


 È obbligatoria la registrazione online

REGISTRAZIONE per gli iscritti Ordine Architetti Roma

Registrazione Architetti iscritti presso ALTRI Ordini https://imateria.awn.it/custom/imateria/ (codice ARRM1172)
 


PROGRAMMA


ORE    17.30   Registrazioni CHECK/IN dei partecipanti.

ORE    18.00   Saluti: Giovanna Melandri

ORE    18.20   Margherita Guccione

ORE    18:50   Walter Guadagnini

ORE    20.00   Dibattito

ORE    20.20   Registrazioni CHECK/OUT dei partecipanti.

 

Walter Guadagnini (Cavalese, 1961) è uno dei più autorevoli storici e critici della fotografia in Italia. Vive e lavora a Bologna dove è titolare della cattedra di Storia della Fotografia all'Accademia di Belle Arti. Ha diretto dal 1995 al 2005 la Galleria Civica di Modena. Dal 2004 è presidente della Commissione Scientifica del progetto "Unicredit e l'arte". Nel 2007 è stato Commissaire Unique per la sezione italiana di Paris Photo. Nel 2000 ha pubblicato per Zanichelli il volume Fotografia e nel 2010 Una storia della fotografia del XX e XXI secolo. Ha ideato e curato il progetto editoriale "la fotografia", pubblicato in 4 volumi dal 2010 al 2014 da Skira. Ha collaborato dal 1995 al 2003 come critico d'arte con il quotidiano La Repubblica. Dal 2006 è responsabile della sezione fotografia per il Giornale dell'Arte. 

 

Gli anni Novanta si caratterizzano anzitutto per l'affermarsi di un processo di istituzionalizzazione della fotografia che si manifesta nella creazione di luoghi pubblici e privati destinati alla diffusione di questo linguaggio, nella nascita di un collezionismo, anch'esso pubblico e privato, più avvertito, nella presenza ormai regolare della fotografia nella cultura accademica. A questo processo corrisponde l'avvento sulla scena di una nuova generazione di fotografi, caratterizzata da un rapporto ambivalente nei confronti della generazione emersa nel decennio precedente. Da un lato si assiste al protrarsi dell'attenzione nei confronti del paesaggio, in particolare di quello antropizzato, dall'altro si avverte la necessità di affrancarsi dalle logiche rappresentative della fotografia classica, per misurarsi con linguaggi differenti e con una dimensione compiutamente internazionale, sia nella scelta dei temi che nella prassi operativa.   

 


In considerazione del numero limitato di posti disponibili e nel rispetto dei colleghi interessati in lista di attesa, Vi invitiamo ad effettuare eventuale disdetta quanto prima accedendo, attraverso l'area iscritti del sito dell'OAR, all'interno della piattaforma telematica del CNAPPC (nello spazio "i miei corsi", cliccando sul titolo dell'evento e in seguito su "elimina iscrizione").

 


data pubblicazione: martedì 20 settembre 2016
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Formazione Le storie della fotografia Gli anni Novanta: Nuove geografie nella fotografia italiana