PROGETTARE FUTURO a cominciare dalla terra il valore delle risorse tra identità e tradizione

ARRM1263 - Crediti formativi (CFP): 6

 

Lunedì, 19 Dicembre 2016 ore 8,30

INAIL, Auditorium Piazzale Giulio Pastore 6 - EUR Roma 

 

 

#LOCANDINA



 È obbligatoria la registrazione online

REGISTRAZIONE per gli iscritti Ordine Architetti Roma

Registrazione Architetti iscritti presso ALTRI Ordini https://imateria.awn.it/custom/imateria/ (codice ARRM1263)
 


Si avvisano gli architetti di presentarsi al desk della registrazione con la STAMPA CARTACEA del check-in/check-out, scaricabile al momento della prenotazione in piattaforma, senza la quale non verrà consentito l'accesso al corso.


PROGRAMMA


8:30-9:00 Registrazione chek-in partecipanti

9:00-10:00 Saluti istituzionali

Giuseppe LucibelloDirettore generale INAIL
Francesco Bonini, Rettore Università Lumsa
Massimo Pica CiamarraVicepresidente Fondazione Bioarchitettura
Patrizia CollettaPresidente Dipartimento "Progetto sostenibile ed efficienza energetica" OAPPC Roma

10:00-13:00 Keynotespeaker

Hermann KruseTossicologo
Christian Albrechts Universitàt, Kiel, Germania
Strani aromi

Francesca RocchiVicePresidente Slow Food, Bra (CN)
Mangiare il pianeta green

Vincenzo Naschiingegnere e imprenditore, Roma
Fibra e Fashion, il bello come prevenzione

Ulrich Klammsteinerfisico, esperto materiali, direttore tecnico, Agenzia Casaclima, Bolzano
Edilizia e Biocompatibilità

Joerg Weber, ingegnere e microbiologo, Francoforte, Germania                                            
Terra Preta, il segreto della rigenerazione

Daniele Kihlgrenetnologo e imprenditore, Santo Stefano in Sessanio (AQ)                                  
Ecologia applicata

ore 13:00-14:00 Pausa pranzo

14:00-15:15 Interventi 

Emma Incocciatichimico, Contarp INAIL Roma                                          
Inquinamento Indoor e valutazione dei rischi

Stefano Masserageologo, Contarp INAIL Roma                                          
Amianto: criticità e soluzioni

Francesco Nappigeologo, Contarp INAIL Roma                                         
Inquinamento da radon in ambienti indoor

Diego Rughigeologo, Contarp INAIL Roma
Principi ergonomici

Roberto Piccionigeologo, Contarp INAIL Roma 
Microclima e comfort termico

15:20-16:20 Presentazione Progetti "Riqualificazione dell'edificio INAIL in via Ferruzzi Gradi, Roma"

Michele MeschinoDirez. Generale Patrimonio INAIL
Fiamma Mignella CalvosaCodirettore del corso Master II liv. Università Lumsa Roma
Laura PesarinRiccardo Piersanti Tutors Master Università Lumsa            

Nell'ambito dell'evento verranno presentati i progetti di riqualificazione della sede INAIL, elaborati durante il Master CasaClima Bioarchitettura organizzato dall'Università Lumsa di Roma

Saranno presenti i corsisti: Albanese Marilita, Antimi Paolo Marco, Borgognoni Francesco, Durante Alessia, Giccone Giuseppe, Falanga Valentina, Fiorini Alessio, Giglio Valeria, Iacoella Domenico, Landi Corrado, Lingua Roberta, Mascia Francesco, Marangolo Lucrezia, Muscarella Rosalia, Nuti Danielli Sara, Parisi Giuseppe, Rolli Stefano


Dibattito


16:30-17:00 Conclusioni

Maurizio Pallantesaggista, Alba (CN)
Contro il degrado civile

Coordinano

Corradino Mineosenatore e già direttore RaiNews 24
Witti Mittererdirettore Master Casaclima - Bio- architettura, Università Lumsa, Roma


E' prevista la traduzione simultanea


17:30 Registrazione check-out partecipanti

 


In considerazione del numero limitato di posti disponibili e nel rispetto dei colleghi interessati in lista di attesa, Vi invitiamo ad effettuare eventuale disdetta quanto prima accedendo, attraverso l'area iscritti del sito dell'OAR, all'interno della piattaforma telematica del CNAPPC (nello spazio "i miei corsi", cliccando sul titolo dell'evento e in seguito su "elimina iscrizione").

 


data pubblicazione: venerdì 25 novembre 2016
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Formazione PROGETTARE FUTURO a cominciare dalla terra il valore delle risorse tra identità e tradizione