Roma X Roma Ciclo di Seminari del Laboratorio Progetto Roma 3° Seminario "Roma. Per una Città accessibile e inclusiva"

ARRM1380 - Crediti formativi (CFP): 3

 

 

#LOCANDINA

 

 È obbligatoria la registrazione online

REGISTRAZIONE per gli iscritti Ordine Architetti Roma

Registrazione Architetti iscritti presso ALTRI Ordini https://imateria.awn.it/custom/imateria/ (codice ARRM1380)
 

Si avvisano gli architetti di presentarsi al desk della registrazione con la STAMPA CARTACEA del check-in/check-out, scaricabile al momento della prenotazione in piattaforma, senza la quale non verrà consentito l'accesso al corso.

La frequenza richiesta per l'assegnazione dei cfp è il 100% del totale ore, non è previsto alcun riconoscimento proporzionale.

 

PROGRAMMA

Il Seminario "Roma. Per una Città Accessibile e Inclusiva" è il terzo appuntamento del Laboratorio "Progetto Roma" del Dipartimento PDTA,e prosegue il programma articolato nei sei incontri finalizzati a tracciare, in modo condiviso con i principali interlocutori della Rete dellerelazioni con il territorio romano e con le istituzioni, le linee di indirizzo delle attività del Laboratorio. La tesi alla base del Seminario "Roma. Per una Città Accessibile e Inclusiva" scaturisce dal convincimento che, per rendere la Capitale più competitiva, sia irrinunciabile rilanciare una nuova politica dei trasporti, in linea con le scelte dei Paesi europei più avanzati. Una politica che persegua, in primis, l'obiettivo di porre al centro le esigenze del cittadino, al fine di assicurare una nuova vivibilità, di favorire l'inclusione sociale, attraverso la riorganizzazione dello spazio urbano a partire dalle differenti esigenze dei diversi utenti (pedoni, ciclisti trasporto pubblico e trasporto privato) e di favorire la ridistribuzione dei costi del trasporto in relazione alle esternalità prodotte. L'attuazione di questa strategia, che richiede una verifica e un aggiornamento del quadro infrastrutturale, considerando bacini di traffico che travalichino i ristretti confini amministrativi della Capitale, secondo criteri certi di utilità, tempi e costi di realizzazione, comporta la messa in campo di alcune principali linee di azione. Per il sistema su ferro, che costituisce l'ossatura del trasporto pubblico, vengono individuate cinque linee di azione prioritarie:
- il potenziamento del sistema ferroviario, con la riorganizzazione, in accordo con la Regione Lazio, dei servizi ferroviari e la definizione dei
requisiti dei contratti di servizi in relazione alle esigenze della Città;
- l'avvio dei lavori per la chiusura dell'anello ferroviario a Tor di Quinto;
- la trasformazione delle linee concesse, in accordo con la Regione Lazio;
- il potenziamento delle linee metropolitane;
- la realizzazione delle nuove linee tramviarie che, come anche le altre tipologie di vettori di media capacità, contribuiscono alla costituzione dei corridoi della mobilità, assumendo un carattere ordinatorio della riorganizzazione della rete del trasporto pubblico locale. Su alcuni di questi tracciati è auspicabile anticipare da subito, anche considerando la scarsa disponibilità di risorse finanziarie, l'uso del mezzo pubblico, attraverso semplici interventi per ricavare la sede riservata ai corridoi del trasporto pubblico, utilizzando mezzi su gomma (autobus). Contestualmente, è necessario lavorare sulle infrastrutture complementari dedicate alla sosta, (parcheggi di scambio, parcheggi diffusi ecc).
Altre linee di azione sono quelle che prevedono:
- lo sviluppo di una Smart mobility (potenziamento ed efficientamento del trasporto pubblico, ammodernamento del parco veicolare; promozione dell'utilizzo di veicoli elettrici e ibridi; efficientamento delle politiche di bike sharing e car sharing, implementazione di sistemi e applicazioni dedicate all'infomobilità; promozione e sviluppo della viabilità pedonale, realizzazione di piste ciclabili solari fotovoltaiche);
- la riorganizzazione della rete locale in isole ambientali (zone 30);
- l'organizzazione della sosta tariffata;
- la riorganizzazione della ZTL del Centro storico;
- l'implementazione della ciclabilità.

 

h. 15.00 Registrazione/Check in dei partecipanti

Introducono
Laura Ricci
Direttore | Dipartimento PDTA, Sapienza Università di Roma
Roberto Morassut
Parlamentare | VIII Commissione "Ambiente Territorio e Lavori Pubblici"

Intervengono
Vincenzo Bloise
Responsabile | Soluzioni e Vendite Mercato Divisione Trasportation ALMAVIVA
Marco Galluzzo
Coordinatore di struttura | UNINDUSTRIA
Stefano Giovenali
Consigliere | Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma
Antonio Mallamo
Amministratore unico | ASTRAL
Carlo Maria Medaglia
Presidente e Amministratore Delegato | Roma Servizi per la Mobilità
Francesca Moraci
Consigliere di Amministrazione | ANAS
Giampiero Orsini
Direttore | Dipartimento Governo del Territorio e Mobilità Città Metropolitana Roma Capitale

h. 19.30 Consegna Check out

 

In considerazione del numero limitato di posti disponibili e nel rispetto dei colleghi interessati in lista di attesa, Vi invitiamo ad effettuare eventuale disdetta quanto prima accedendo, attraverso l'area iscritti del sito dell'OAR, all'interno della piattaforma telematica del CNAPPC (nello spazio "i miei corsi", cliccando sul titolo dell'evento e in seguito su "elimina iscrizione").

 


data pubblicazione: mercoledì 15 marzo 2017
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Formazione Roma X Roma Ciclo di Seminari del Laboratorio Progetto Roma 3° Seminario "Roma. Per una Città accessibile e inclusiva"