Newsletter Bulgaria Settembre 2010

La gara per il progetto del Louvre in Bulgaria e' stata vinta da un architetto bulgaro

 

Il concorso indetto per la creazione di un moderno museo contemporaneo a Sofia e' stato chiuso ed i risultati sono gia' chiari. Malgrado le critiche rivolte da parte dell'Albo degli Architetti nella gara hanno partecipato 31 candidati con un fondo premio ammontante ai 23 000 BGN /= € 11794,87/.

Al primo posto e' stato piazzato il progetto dell'architetto bulgaro Yanko Apostolov. La sua idea e' stata quella di unire la Galleria Nazionale di Arte Esteri con la collezione attuale della galleria nazionale e la gallerie nuove per mostre temporanee creando cosi' un'integrazione funzionale completa dei tre edifici esistenti.

All'elaborazione progetto sono stati presi in considerazione gli standart internazionali per la progettazione di complessi di tale tipo e le aree previste per accesso pubblico sono il 50 % di tutta l'area costruita di 20 200 mq.

L'architetto bulgaro vincitore della gara esercita la professione da 15 anni. Si e' laureato presso la Scuola d'Architettura dell'Associazione d'Architectura a Londra ed e' membro di Royal Institute of British Architects, dell'Unione degli Architetti e della Camera degli Architetti in Bulgaria.

Attualmente Yanko Apostolov opera presso l'ufficio a New York della famosa azienda d'archittetura Kohn Pedersen Fox che gode una vasta e ricca esperienza con numerosi edifici pubblici, d'istruzione e buisness compreso il Museo di Arte Moderna a New York.

 

* * *

 

In ottobre iniziano gli appalti per la seconda tappa dell'allestimento viabilita' come da programma operativo "Sviluppo regionale"

 

Entro fine mese sara' pronta la documentazione riguardante la seconda tappa dell'allestimento viabilita' come da programma operativo "Sviluppo regionale". E' quanto reso noto dal presidente del Consiglio Amministrativo dell'Ente "Infrastruttura stradale".

Le aspettative sono che dalla seconda fase siano risparmiati circa 100 milioni di lev, cosi' come dalla prima fase sono stati risparmiati 60 milioni. Finora sono state terminate le procedure per 13 lotti  della prima tappa.

Appena iniziati gli appalti attinenti la seconda fase della rete stradale sara' dato il via  dei preparativi per la terza tappa ove ci sono disponibili 20 milioni di lev. Insieme ai 100 milioni risparmiati dalla seconda tappa e' molto probabile che a disposizione ci saranno 120 milioni di lev.

Il lotto 14 come da programma operativo "Sviluppo Regionale" include due tratti stradali - autostrada II-63 - Pernik-Breznik e III-6204 - Ovciarzi-Sapareva bania.

 

* * *

I progetti europei per oltre 2 milioni di lev ottengano delle agevolazioni  da investitori di prima classe

 

Che i progetti europei superanti i 2 milioni di leva ottengano delle agevolazioni da investitori di prima classe. E' quanto chiesto dal ministro dei fondi europei Tomislav Doncev alla seduta della Commissione Parlamentare sugli argomenti europei e controllo dei fondi europei volta al vaglio della relazione per  l'assimilazione dei fondi comunitari per il 2010.

 

Bisognera' modificare i testi della Legge sulla Stimolazione degli Investimenti ed il risultato sara' un servizio amministrativo due volte piu' tempestivo di prima, ha indicato Doncev.

 

Oltre alla tempestivita' nel servizio gli investitori godranno anche il diritto di acquisizione di beni immobili statali senza appalti e gare nonche' dei sussidi statali per l'allestimento della rispettiva infrastruttura presso gli immobili acquisiti.

 

L'imminente modifica della legge pero' riguardera' solo i progetti d'investimento finanziati tramite i programmi operativi "Sviluppo regionale", "Trasporto" ed "Ambiente".

 

Tra i compiti di primaria importanza per il parlamento nel corso della nuova stagione dovra' essere  l'elaborazione della nuova legge sugli appalti pubblici che sia chiara per tutti, ha sottolineato il ministro Doncev.

 

* * *

Il governo ha approvato l'intesa quanto al programma operativo "INTERREG IVC"

 

Il governo ha approvato l'intesa siglata nel 2008 tra i 27 paesi membri di EU e i partner statali, volta all'esecuzione del Programma operativo di collaborazione interregionale "INTERREG IVC" e ora propone all'Assemblea Nazionale  di ratificarla.

Si tratta di un programma volto allo sviluppo della collaborazione tra le autorita' regionali e locali ed altre organizzazioni pubbliche-legali sul territorio di EU, Norvegi? e Svizzera, sottolineano dal servizio informazioni del governo.

E' uno dei programmi per collaborazione europea territoriale di notevole contributo per la realizzazione dell'iniziativa comunitaria "Regioni per  cambiamento economico".

Lo scopo e' che sia raggiunto un miglioramento d'efficienza della politica e degli strumenti di sviluppo regionale che contribuisca a stimolare lo sviluppo economico e la competitività.

 

 

* * *

 

 

Le citta' europee operano insieme per ottenere uno sviluppo urbano  sostenibile

Ultimamente  si parla sempre di piu' dei problemi urbani ma le soluzioni risultano abbastanza difficili perche' esigono delle grosse risorse finanziarie e amministrative, ed anche il know-how per la creazione di una politica stabile che garantisca la futura sostenibilita' urbana.

Percio' sono stati creati dei programmi e strumenti europei per realizzazione di progetti di rigenerazione  e sviluppo urbani. La comunita' europea incentiva lo scambio informazioni e la reciproca assistenza tra le diversi citta'.

URBACT e' uno dei programmi comunitari volto allo scambio di nozioni e istruzione e fa parte della politica di coesione europea. Al programma partecipano 255 citta' da 29 paesi. Tra essi  sei  le citta' bulgare:

La citta' di Varna fa parte del progetto CTUR /Cruise, Traffic and Urban Regeneration/ il cui fine e' di elaborare i modi per rendere produttive le citta' portuali.

La citta' di Dobrich fa parte di due progetti - ACTIVE AGE e NODUS. Il primo e' una rete che punta sul problema dell'invecchiamento demografico, notato in tutti I paesi membri di EU. Il risultato finale del progetto Active age sono i 9 piani d'azione elaborati che influenzino il mercato del lavoro e la politica sociale per la gente anziana. Nodus invece punta sul via d'uscita del problema della stratificazione sociale.

La citta' di Dve Moghili fa parte della rete URBANENERGY volta al trovare delle soluzioni per l'aumentato consumo d'energia presso le citta' e quindi - le fonti rinnovabili .

Sofia vanta due progetti di URBACT - OPENCITIES e CONET. Il primo abbraccia 10 citta' europei che puntano sull'attirare e trattenere della gente capace di lavorare di provenienza srtaniera che crei un clima caratteristico in  citta' nonche' delle incredibili opportunita' di sviluppo sociale, economico e culturale.

 

* * *

 

vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: lunedì 4 ottobre 2010
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria Settembre 2010