Newsletter Bulgaria Ottobre 2011

Un holding interessato ad assistere al restauro della fortezza "AQUAE-Calidae Thermopolis"

Il Manager progetti della Doush Holding in un incontro con il Ministro della Cultura ha dichiarato la disponibilita' e l'interesse ad assistere alla conservazione, al restauro e all'esposizione al pubblico della fortezza medievale della tarda antichita' "Aquae Calidae Thermopolis", ubicata tra il quartiere Banevo ed il quartiere Vetren, nella provincia di Burgas e dichiarata un bene culturale immobile di importanza nazionale.

Le prime testimonianze per l'insediamento risalgono al V secolo dC e sono collegate alle sorgenti termali minerali del luogo. La popolarità degli effetti salutari delle acque minerali continua anche nel Medioevo e nel secolo ?V? il sultano Solimano il Magnifico fa costruire un nuovo bagno sulle vecchie piscine semidistrutte. Cosi' nel processo storico si e' creata un'opera di patrimonio culturale unica, ora trasformatasi in centro emblematico per Burgas quanto allo sviluppo del turismo culturale e Spa che e' tradizionale per la regione.

Il Ministro Vegdi Rashidov ha ordianto che un team del Ministero esamini tutti gli aspetti correlati all'iniziativa in modo che entro la primavera del 2012 sia steso un programma dettagliato volto alla realizzazione dell'opera. L'inizio lavori e' atteso ai primi dell'estate.

***

Conferenza bulgaro-italiana

"Archeologia e progetti infrastrutturali" 

"Malgrado i preparativi in corso di Sofia per la Capitale della Cultura, serve qualcosa di piu' concettuale,  legato ai principi comunitari "- sono le parole della dott.ssa arch. Valentina Varbanova, capo esperto per il patrimonio immobile presso il Programma Operativo "Stara Sofia" /Sofia Antica/ durante il suo intervento nell'ambito della Conferenza bulgaro-italiana "Archeologia e progetti infrastrutturali" che ha avuto luogo il 21.10.2011 presso la sede della Camera degli Architetti a Sofia.

Secondo dott.ssa Varbanova occorre elaborare una strategia volta alla tutela del patrimonio culturale immobile di Sofia nel contesto della strategia adoperata a livello nazionale.

Risulta impellente la necessita' di creare un piano generale di conservazione per la capitale, nonche' di stendere un programma per future realizzazioni e manifestazioni relative al progetto "Capitale Europea della Cultura" (Sofia e' candidato per l'anno 2019) in conformita' alle esigenze del Consiglio Europeo.

In seguito all'edificazione intensa negli ultimi 100 anni, i resti della Serdica romana e della tarda antichita' sono stati studiati e documentati su una notevole area, ma l'attuazione di scavi durante i lavori d'ingegneria spesso incide sulla precisione delle osservazioni, ha dato l'allarme l'archeologo dott. Mario Ivanov, presentando i risultati degli studi archeologici relativi alla realizzazione della Stazione della Metropolitana 8-II.
 "Il patrimonio architettonico delle città storiche d'Europa, talvolta considerato un pesante fardello da gestire faticosamente con grande dispendio di risorse pubbliche, può e deve trasformarsi in una grande opportunità di sviluppo culturale, sociale, turistico, economico", ha detto l'Arch. Livio Sacchi, consigliere dell'Ordine degli Architetti  di Roma. Secondo lui al tempo stesso esso non deve entrare in conflitto con la mobilità, questione anch'essa della massima importanza per la crescita sostenibile e la stessa vita delle città contemporanee.
 La tesi dell'arch. Paolo Desideri, che opera nel restauro e l'ampliamento del Museo Nazionale di Reggio Calabria e le nuove stazioni della Metropolitana, linea B a Roma ha rilevato che i progetti di trasformazione urbana e presenze archeologiche possono utilmente essere sviluppati in un rapporto non conflittuale ma al contrario di reciproca sinergia. 

***

Entro il 2014  sara' ultimata la progettazione della linea ferroviaria Sofia - Vidin

La realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocita' nella tratta Sofia-Vidin iniziera' nel 2014 con finanziamenti europei. E' quanto reso noto dal Ministro del trasporto Ivaylo Moskovski.

Per l'Europa il trasporto ferroviario e' "verde, prioritario ed ecologico",  ha dichiarato inoltre ricordando che­ la linea Vidin -Sofia fa parte del corridoio n.4 che collega la parte occidentale della Comunita' con il porto di Salonicco.
Il Ministro ha informato anche che la linea sara' costruita su un tracciato nuovo nel 80 % , lungo 250 km dove la velocita' prevista  sara' di 160-200 km/ora. Il progetto creera' nuovi posti di lavoro e dara' una spinta allo sviluppo economico della provincia.

Il Ministro ha evidenziato inoltre che si cercano nuove soluzioni tecniche per l'attraversamento ad alta velocita' della citta' di Vraza
in modo tale che la stessa non sia divisa in due parti. Una delle varianti include la realizzazione di un sottopasso ma comunque il progetto sara' modificato nell'interesse dei cittadini.

***

Bulgaria al secondo posto in Europa per l'aumento degli ordini industriali

La Bulgaria si trova al secondo posto nell'UE per l'aumento degli ordini industriali. Su base annua nel mese di agosto sono stati registrati il 25.3% in piu' delle ordinazioni rispetto allo stesso periodo del 2010 ?., secondo i dati dell' ufficio statistico europeo Eurostat. 

Davanti a noi solo l'Estonia con l'impressionante 41% di crescita annua degli ordini industriali. Segue la Lituania con un aumento del 19.3% e Lettonia - col 15.8%.

Il maggior calo degli ordini industriali invece e' registrato nel mese di agosto nei paesi Danimarca (-9.1%) e Repubblica Ceca (-5.5%). L'aumento per l'intera UE e' del 0.4%.

Sulla base annua l'aumento degli ordini industriali nell'Eurozona e' pari al 6.2%, e nell'UE-  al 6.5%. Escludendo i dati per le ordinazioni di attrezzature navali, ferroviarie e di aviazione l'aumento annuo delle ordinazioni e' del 5% e 5,2%.

 

vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: lunedì 14 novembre 2011
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria Ottobre 2011