Newsletter Bulgaria novembre 2012

La ditta italiana "Impresa" ha vinto l'appalto per la costruzione della strada Dupnitsa-Blagoevgrad con un prezzo da record

L'appalto per la costruzione del Lotto 2 dell'autostrada Struma per il quale un anno fa l'ex ministro dello sviluppo regionale Rosen Plevneliev aveva dichiarato che la valutazione dei candidati non sarebbe stata in base al principio "dell'offerta con il prezzo più basso" ha registrato offerte con prezzi altissimi. Se ogni chilometro delle autostrade "Trakia" e "Maritsa" costava in media 2 milioni di euro, il tratto da Dupnitsa a Blagoevgrad costerà il doppio.

Con 50 punti massimo per l'offerta economicamente più vantaggiosa, 35 punti massimo per l'offerta tecnica e 15 punti per il termine di esecuzione, il consorzio "Struma-Lot 2" è il vincitore assoluto per tutti i criteri con massimo punteggio. Fanno parte del consorzio la ditta italiana "Impresa", e le ditte bulgare "GBS - Edilizia Infrastrutturale" e "Patstroy 92" che attualmente stanno costruendo il tratto da Dolna Dikanya a Dupnitsa.

Il prezzo offerto da loro per il tratto di 37 km è di 298 935 000 leva IVA esclusa. Anche con prezzo di 4 milioni di euro per un chilometro, i prezzi offerti in Bulgaria restano i più bassi in Europa. In Romania invece la costruzione di un chilometro di autostrada costa in media 5 milioni di euro mentre in Grecia e in Croazia costa da 6 a 8 milioni di euro.

La costruzione del lotto da Dupnitsa a Blagoevgrad comincerà entro la prossima primavera e dovrà finire nel 2015. La costruzione dell'ultimo tratto tra Blagoevgrad e Sandanski sarà finanziata con mezzi del successivo periodo del programma.

 

BULGARIA CONTINUA AD ATTIRARE GLI INVESTITORI STRANIERI

Il produttore svizzero-svedese di apparecchiature elettriche, ABB, ha dato inizio alla costruzione del suo quarto stabilimento in Bulgaria. La fabbrica sorgerà su un'area di 15 mila mq nella zona di Plovdiv e costituirà il secondo investimento greenfield della compagnia; l'entrata in funzione è prevista entro la fine del 2013.

L'investimento complessivo è di circa 23 milioni di dollari USA (circa 17,8 milioni di euro) e consentirà la creazione di circa 600 posti di lavoro.

Il nuovo stabilimento sarà fornitore interno del Gruppo di prodotti per bassa e media tensione, in particolare di componenti quali interruttori, bobine, parti per quadri elettrici, per usi industriali e civili. La costruzione sarà effettuata dalla Sienit Holding di Plovdiv.

Investimento ucraino per la fabbricazione di autobus

Lviv Bus Plant, fabbrica ucraina di autobus fondata nel 1945, ha annunciato l'intenzione di aprire uno stabilimento per la produzione di autobus e filobus in Bulgaria. Il contesto individuato, considerato ottimale per questo tipo di investimento, è la città della Bulgaria centrale, Gabrovo, per la tradizione sia nella meccanica industriale sia nella formazione tecnica, grazie alla presenza di numerosi istituti specializzati.

A differenza della fabbrica di automobili cinesi Great Wall aperta dalla bulgara Litex e operante ormai da un anno a Lovech, dove prevale per ora l'attività di assemblaggio, gli automezzi prodotti a Gabrovo saranno interamente Made in Bulgaria

L'investimento ucraino prevede la creazione di 600 posti di lavoro e una capacità produttiva annua di 500-800 unità. Tale progetto, che dovrebbe consentire l'avvio della produzione già nella seconda metà del 2013, si inquadra in una strategia di espansione della LAZ nei mercati internazionali.

 

L'UE PREVEDE UNA CRESCITA DELLA BULGARIA NEL TRIENNIO 2012-2014

Il documento previsionale sulle economie degli Stati membri, pubblicato dalla Commissione UE, delinea un quadro complessivamente incoraggiante per la Bulgaria, stando alle tendenze di alcuni aggregati fondamentali, informa l'ICE. Il PIL è previsto in aumento dello 0,8% nel 2012, dell'1,4% nel 2013 e del 2% nel 2014. Il tasso di disoccupazione riprenderà a diminuire nel 2014, quando si assesterà al 12,5%, dopo un periodo di sostanziale stabilità all'attuale 12,7% per tutto il 2013. In aumento, invece, l'inflazione, in linea con il trend di espansione dell'economia: 2,5% nel 2012; 2,6% e 2,7% nei due anni successivi.

Il debito pubblico potrebbe aumentare fino al 19,5% del PIL entro la fine dell'anno in corso - a settembre risulta pari al 19,1% del PIL (secondo i dati della Banca nazionale bulgara) - per attestarsi al 18,1% e al 18,3% nel corso dei due anni successivi.

Unieco ha terminato l'impianto di rifiuti urbani non pericolosi nei pressi di Sofia

L'impianto per il trattamento di rifiuti urbani non pericolosi, situato nella zona Sadinata nei pressi del villaggio Yana è completamente pronto. Lo hanno stabilito, a seguito di un'ispezione, il Sindaco di Sofia Yordanka Fand?kova, il Ministro dell'ambiente e le acque Nona Karadjova e il Direttore Generale della Direzione "Politica regionale" della Commissione Europea Walter Defa.

La sottoscrizione del contratto di implementazione da parte della società italiana Unieco e la società bulgara Geotechmin ha avuto luogo ad agosto 2011 con il termine di realizzazione nell'arco di 14 mesi. Attualmente si stanno facendo le verifiche del regolare funzionamento, mentre la messa in funzione dell'impianto è prevista per l'inizio del 2013.

L'impianto per il trattamento di rifiuti urbani non pericolosi fa parte della prima fase del progetto di un sistema integrato di attrezzature per il trattamento di rifiuti domestici del Comune di Sofia. Questa fase ha il valore di 135 milioni BGN e include anche la messa a punto di impianto per il trattamento di rifiuti verdi (dei giardini), per il trattamento di bio-rifiuti, infrastruttura di ingegneria ed altri. La seconda fase del progetto prevede la messa a punto di un impianto per il trattamento meccanico - biologico di rifiuti nella stessa zona Sadinata e la stima del suo valore è di 210 milioni di euro. A causa di imprecisioni nella traduzione, purtroppo, la candidatura di Sofia per i finanziamenti europei non è stata ancora approvata, ha detto il Sindaco Fandukova. Tuttavia, le offerte per la gara di implementazione dell'impianto sono prese in considerazione e la procedura dovrebbe essere completata presto.

L'intero progetto ha un valore complessivo pari a 360 milioni BGN, dei quali 218 milioni dovrebbero essere predisposti dal Fondo europeo di sviluppo regionale, 38 milioni dal bilancio dello Stato e 104 milioni dal Comune di Sofia.

 

vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: mercoledì 19 dicembre 2012
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria novembre 2012