Newsletter Bulgaria Febbraio 2013

CONCORSO INTERNAZIONALE DALLA RUSSIA - "IL CIBO E L'ARCHITETTURA"

La nuova piattaforma per concorsi d'architettura alternativa NMAXU organizza un concorso internazionale.

Secondo gli ideatori il gusto dell'architettura e' come il gusto del cibo. Basato su questo postulato NMAXU offre opportunita' a tutti gli architetti, designers ed artisti di condivisione della loro visione riguardo all'"architettura gustosa" fuori la tipologia, la funzione ed i principi imposti di progettazione dei  locali stradali per fast food. La metafora diretta non sara' stimolata dalla giuria.

Il concorso e' composto di due parti - concettuale e pratica.

Nella parte concettuale i partecipanti possono esporre i loro disegni e schizzi, che evidenzino l'interazione fra il cibo e l'architettura. Le idee saranno pubblicate e faranno parte di una mostra.

Nella parte pratica sarebbero da presentare altri disegni ed elaborati con misure 25 ? 3 m volti al realizzare dell'idea su un'opera concreta nella citta' di Yaroslav in Russia, per 60 clienti /vedi il link/.

Il valore della realizzazione non deve superare € 10.000. 

 

2 MILIARDI DI EURO IN PIU' DAL BILANCIO EUROPEO DESTINATI ALLA BULGARIA

Nonostante la riduzione del bilancio comunitario complessivo di circa il 3% rispetto al periodo 2007-2013, la Bulgaria ricevera' per il periodo 2014-2020 una partita di 2 miliardi di euro in piu'. Lo ha dichiarato per i giornalisti il Primo Ministro Boyko Borissov dopo il termine delle trattative a Bruxelles.

La Bulgaria e' il piu' grande beneficiario netto tra gli Stati membri dell' UE in termini di percentuale del reddito nazionale lordo con il saldo netto di circa il 4%"- ha detto Borissov. E' inoltre uno dei quattro Stati ai quali vengono destinati piu' risorse rispetto agli attuali parametri di bilancio.

Nel corso del periodo fino al 2020 il nostro Paese avra' a disposizione oltre 15,2 miliardi di euro nell' ambito dei fondi europei. L' utile netto (al netto del contributo nel bilancio dell' Unione europea) ammonta a 12 miliardi di euro. Di questi, 7 miliardi di euro proverranno dai fondi strutturali e di coesione. 7,7 miliardi di euro invece saranno destinati per i pagamenti diretti e lo svilupo delle aree rurali. Si tratta di quasi 2 miliardi di euro in piu' dei fondi attualmente disponibili per gli agricoltori, ha commentato il Premier. Egli ha inoltre spiegato che verranno ulteriormente sovvenzionati dall' UE alcuni programmi nel campo della scienza, l' istruzione, la migrazione, la giustizia, la protezione delle frontiere esterne e la sicurezza interna.

La Bulgaria ha concordato 260 milioni di euro per la disattivazione sicura delle unita' nucleari della centrale nucleare di Kozloduy. L'incremento e' di 75 milioni di euro rispetto alla proposta iniziale della Commissione europea.

Nell'ambito del programma paneuropeo per superare le conseguenze della disoccupazione giovanile entro la fine del decennio, la Bulgaria ricevera' 6 miliardi di euro.

 

GLI INVESTIMENTI ITALIANI IN BULGARIA NEL 2012 SONO AUMENTATI PIU' DI 30 VOLTE


Nonostante l' attuale crisi economica la dimensione degli investimenti italiani in Bulgaria fino ad ottobre 2012 e' aumentata piu' di trenta volte rispetto all' intero anno precedente, ha detto il direttore esecutivo dell' Agenzia bulgara per gli investimenti Borislav Stefanov in un intervista per Bulgaria OGGI.

Se per il 2011 gli investimenti dell' Italia ammontavano a 1,04 milioni di euro, gia' ad ottobre 2012 risultavano pari a 35 milioni di euro. I dati della Banca popolare bulgara (BNB) indicano che la maggior parte degli investimenti italiani nel corso dei primi dieci mesi del 2012 riguardano il settore edile - 10,42 milioni di euro, la produzione di petrolio e gas - 6 milioni di euro, il settore immobiliare - 5,23 milioni di euro e la produzione di energia elettrica - 5,61 milioni di euro.

I valori piu' elevati degli investimenti italiani sono stati registrati nel 2000, quando il loro importo totale aveva raggiunto i 379,54 milioni di euro. Di questi 341,63 milioni sono stati investiti nel settore "Produzione di prodotti provenienti da materie prime minerarie non metalliche". Una crescita notevole degli investimenti italiani in Bulgaria e' stata registrata anche nel 2007 (fino a 180,90 milioni di euro), ma gli investimenti erano stati distribuiti proporzionalmente in diversi settori.

Gli unici settori in cui gli investimenti italiani in Bulgaria nel corso degli ultimi 12 anni non hanno mai avuto valori negativi sono "Operazioni immobiliari" , "Alberghi e ristoranti" ed " Intermediazione finanziaria".

 

IN MESE DI MARZO SARA' BANDITA LA GARA PER LA PROGETTAZIONE DEL NODO FERROVIARIO PLOVDIV

Nel prossimo periodo di programmazione 2014 - 2020 e' previsto l'investimento di  decine di milioni di lev bulgari per l'ammodernamento del nodo ferroviario Plovdiv. L'opera e' di importanza chiave per la realizzazione completa della direzione ferroviaria est-ovest attraverso la Sud Bulgaria: frontiera serba - Sofia - Plovdiv -Burgas /Svilengrad - frontiera turca /greca per velocita' di 160/200 km/ora. La progettazione del nodo ferroviario a Plovdiv fa parte dell'elenco indicativo dei progetti prioritari del PO Trasporto 2007 - 2014.
Tranne la sostituzione dei binari e degli impianti di telematica e segnalazione nelle prescrizioni tecniche risulta anche l'attuazione di breccia sotto la Stazione ferroviaria centrale volto al collegare del viale Macedonia con il viale V. Aprilov. La breccia avra' una grande importanza per lo sviluppo del trasporto e delle comunicazioni della zona circostante la Stazione centrale. Secondo il piano regolatore in prossimita' al nodo ferroviario passa la futura tangenziale di Plovdiv che una volta costruita risolvera' il problema con l'eliminazione del ponte in cemento armato che con le misure attuali non consente ai treni elettrici velocita' di circolazione oltre 60 km/ora.  

Il piano regolatore per sviluppo urbano di Plovdiv prevede l'evoluzione completa della zona di trasporto come un moderno centro inermodale di connettivita' e rinnovamento urbano con importanza nazionale. La zona ha il potenziale per l'allestimento di fabbricati di servizio pubblico,uffici, alberghi e aree verdi .
 
La stazione ferroviaria centrale di Plovdiv e' stata la prima proposta in concessione per la durata massima di 35 anni. L'area totale e' di 38 790 mq, e l'investimento obbligatorio ammonta ai BGN 10.204.430 piu' I.V.A., ossia EUR 5.217.442.


vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: lunedì 11 marzo 2013
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria Febbraio 2013