Newsletter Bulgaria Dicembre 2013

                                                                                                        

INIZIO DI CONCORSO ARCHITETTONICO PER ELABORAZIONE DI MODELLO PER VILLAGGIO ECOLOGICO SUL TERRITORIO COMUNALE DI SOFIA

La Municipalita' di Sofia ha bandito l'inizio di un concorso architettonico per il miglior modello di villaggio ecologico green, composto di fabbricati con consumo di energia quasi zero,con l'opzione di costruzione del tipo Fai da te, utilizzo di materiali edili ecologici e fonti rinnovabili di energia. Per l'elaborazione del modello e' stato selezionato un appezzamento sul territorio del paese Mramor. Il concorso fa parte del progetto biennale MILD HOME (My Modular, Intelligent, Low cost, Do it yourself, Nearly Zero Energy House for our Eco Green Village), finanziato su Programma per cooperazione transnazionale Europa Sudorientale 2007-2013.

Dalla parte bulgara i principali partner nell'esecuzione del progetto sono la ?? BCCI, Municipalita' di Sofia e l'Istituto europeo per il lavoro. Il partner capofila del progetto e'  l'Unione delle Camere di Commercio del Veneto, Italia, e oltre alla Bulgaria ed Italia nel progetto partecipano ?nche dei partners provenienti di Romania, Austria, Ungheria, Grecia e Serbia.

Le offerte saranno ammesse entro il 21 febbraio e saranno esaminate dalla giuria tecnica specializzata nell'ambito dell'architettura, l'urbanistica, l'edilizia ecologica e l'energia rinnovabile. Il vincitore del concorso potra' completare la propria idea concettuale in collaborazione di un team di periti. La versione definitiva del modello per  villaggio ecologico sara' presentata agli altri paesi-partners del progetto MILD HOME in mese di marzo a Gyor, in Ungheria. Per ulteriori informazioni: 

Tel. 0359/2/ 8117 505; 0359/2/ 8117 417

 e-mail: een@bcci.bg

La documentazione completa del concorso e' disponibile su: http://sofia.bg/Mild_home.asp

 

BULGARIA: VIA LIBERA DELLA CE AL PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLABANDA LARGA


La CE ha dato il via libera al progetto di sviluppo della banda larga ad alta velocità di accesso di prossima generazione. La CE ha inviato all'Agenzia statale bulgara Reti di comunicazione elettronica e Sistemi Informativi (ECMIS), beneficiario diretto del progetto, la notifica che il progetto soddisfa i requisiti di ammissibilità degli aiuti di Stato e non distorce il libero mercato.
L' obiettivo è lo sviluppo dell'e-government e l'offerta a banda larga di prossima generazione ai cittadini ed alle imprese in aree economicamente arretrate e remote del paese.

Il progetto, del valore di 20 mln di euro nell'ambito del Programma operativo Sviluppo regionale, sarà realizzato in 29 centri regionali e 24 piccoli insediamenti (una popolazione di circa 278 mila abitanti, pari al 4 % della popolazione del Paese), con una lunghezza totale di circa 860 km.

 

 

BULGARIA: PRIMA ESPORTAZIONE DI AUTOVETTURE IN ITALIA

Il Ministro dell'Economia e dell'Energia, Dragomir Stoinev, ha visitato lo stabilimento della Litex Motors, partner bulgaro del costruttore cinese di automobili Great Wall Motors. Il Ministro ha partecipato alla cerimonia in occasione della prima esportazione dalla Bulgaria all'Italia di autovetture prodotte dalla fabbrica bulgara della Great Wall. La produttività annuale della fabbrica è di 50 mila auto all'anno, con le previsioni di raggiungere una capacità produttiva di 70.000 auto/anno.

 

SOCIETÀ BULGARA COLLABORA CON OPEL E DAIMLER

L'azienda di Stara Zagora Standard Profil Bulgaria si è aggiudicata due sostanziosi contratti a lungo termine per la realizzazione di serie complete di guarnizioni di gomma per il nuovo modello Opel Astra e per la SMART della Daimler. Gli accordi porteranno al raddoppio delle capacità produttive e del personale.
È in fase di completamento un nuovo capannone industriale (700 mq di superficie); è prevista per l'anno prossimo, invece, la costruzione di un nuovo impianto su un area di 5 mila metri quadri per un investimento totale di 2 mln BGN (oltre 1 mln EUR). Il numero di addetti ai lavori salirà a 2.000 unità.

 

HOMI 2014: FIERA MILANO PRESENTA A SOFIA IL NUOVO CONCEPT DEL RINOMATO MACEF - IL SALONE INTERNAZIONALE DELLA CASA

Una nuova idea di fiera dedicata agli stili di vita, nata per raccontare la persona, le sue abitudini e i suoi spazi: è così che nasce il nuovo grande progetto di Fiera Milano. Un luogo speciale, realizzato grazie ad una novità che trova espressione nei suoi 10 satelliti, che aprirà le sue porte dal 19 al 22 gennaio 2014. Mercoledì 4 dicembre, presso la Sala Sofia del Best Western Plus City Hotel, la Camera di Commercio Italiana in Bulgaria, in qualità di rappresentante ufficiale, in collaborazione con Fiera Milano, ha organizzato un seminario di presentazione del nuovo e grande HOMI. Due incaricati della Fiera, di ruolo presso la Business Unit HOMI, Dott.ssa Marzia Guida e Dott.ssa Monica Cabrini, hanno illustrato le novità della prossima edizione del Salone Internazionale della Casa.

Il pubblico era composto da operatori bulgari dei settori di riferimento e da rappresentanti di agenzie governative come l'Agenzia bulgara per la promozione delle piccole e medie imprese, l'Associazione di categoria per l'industria del mobile e dell'arredo, l'Associazione HO.RE.CA e la Camera Nazionale dell'Artigianato. L'evento si è concluso con un cocktail offerto dagli organizzatori presso il ristorante italiano dell'hotel "La vita è bella".

 

BENI CULTURALI E NATURALI SARANNO RIPRISTINATI CON 110 MILIONI DI EURO

Nei prossimi sette anni saranno investiti 110 milioni di euro per il ripristino dei beni appartenenti al patrimonio naturale e culturale di Bulgaria. Questo ha dichiarato il Ministro dello Sviluppo Regionale Desislava Terzieva nella presentazione della relazione per il lavoro svolto.I mezzi del nuovo programma operativo Regioni e crescita nel periodo 2014 - 2020.

A tal fine e' stato già istituito un sottogruppo di lavoro tra gli enti che deve elaborare un elenco di progetti prioritari per il finanziamento. I capigruppo sono i Ministri dello Sviluppo Regionale e della Cultura.

L'obiettivo è quello di avere dei beni selezionati in modo tempestivo, al fine di essere preparati con la dovuta qualita' ed iniziare il più presto possibile la loro esecuzione, ha detto Terzieva. La selezione dei beni viene effettuata applicando un'apposita metodologia.


vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: giovedì 16 gennaio 2014
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria Dicembre 2013