Newsletter Bulgaria Gennaio 2014

L'UNIVERSITÀ DI ARCHITETTURA, INGEGNERIA CIVILE E GEODESIA DI SOFIA  AD UN PASSO DOPO HARVARD IN UN CONCORSO URBANISTICO

 


 
Gli universitari dell'Universita' di Architettura, Ingegneria Civile e Geodesia a Sofia hanno ricevuto il secondo premio al Concorso universitario internazionale organizzato dall'Universita' Toyo a Tokyo. Il team bulgaro, insieme ai rappresentanti di Harvard, Stati Uniti (primo premio) e Queensland, Australia (terzo premio) e' stato invitato in Giappone per presentare I progetti per il recupero della zona devastata di Tohoku.
Nel concorso hanno partecipato 13 universita' di tutto il mondo compreso il team dell'universita' ospitante. I primi tre premiati potranno rappresentare le sue idee innanzi I rappresentanti del business e delle autorita' locali il 14 fenbbraio presso l' Universita' Toyo a Tokyo.
L'obbiettivo degli organizzatori e' stato di  raccogliere le idee innovative e creative per come recuperare al principio del partenariato pubblico-privato la zona devastata di Tohoku.
La giuria e' composta di ampia rappresentanza internazionale nell'ambito dello sviluppo urbano, le finanze, la gestione del rischio in caso di calamita' ed i partenariati pubblici-privati.
L'Universita' Toyo e' una delle piu' antiche universita' privati in Giappone che nel 2012 ha celebrato i 125 anni.
 

BULGARIA: IL GRUPPO SOL RICEVE IL CERTIFICATO DI "INVESTITORE DI CLASSE A"
Il Gruppo italiano SOL è stato insignito del certificato di "Investitore di Classe A" da parte del Ministero dell'Economia della Repubblica di Bulgaria, in merito ad un investimento in corso per la realizzazione di un impianto di frazionamento aria per la produzione di gas industriali e medicinali di oltre 13 milioni di Euro. Lo ha reso noto l'ambasciata italiana a Sofia.
Il nuovo impianto, che sarà funzionante a partire dalla fine del 2014, è parte di un progetto di sviluppo più articolato nell'area del Mar Nero che comprende anche un impianto di recupero di anidride carbonica, già ultimato ed entrato in produzione nel marzo del 2013, oltre a un ulteriore impianto di imbombolamento di gas tecnici e medicinali. L'investimento complessivo per il nuovo hub produttivo ammonta a circa 16 milioni di Euro.
Gli impianti sorgono all'interno dell'area industriale di Devnya (Varna) nella regione nordorientale del Paese all'interno del polo chimico della Agropolychim, partner di SOL per il recupero dell'anidride carbonica e per l'utilizzo di azoto prodotto dall'impianto di frazionamento aria.
Nell'ottica del processo di internazionalizzazione di SOL in Europa orientale il nuovo progetto è destinato a diventare un importante punto di riferimento non soltanto per il mercato bulgaro - in sinergia con gli altri 3 stabilimenti di produzione di gas tecnici di Sofia, Plovdiv e Burgas - ma anche per le vicine recenti realtà del Gruppo SOL in Romania (GTH srl) ed in Turchia (SOL Turkey Ltd).
L'Ambasciatore italiano, Marco Conticelli, ha evidenziato il forte impegno economico in Bulgaria dell'Italia, terzo partner commerciale e uno dei principali investitori. "L'Italia vede in questo Paese - ha detto l'Ambasciatore - non solo un importante mercato di sbocco per le proprie merci, quanto un vero e proprio hub produttivo per l'intera Regione. Di qui l'attivo sostegno dell'Ambasciata al rilancio delle relazioni economiche bilaterali, anche nella prospettiva della Presidenza italiana dell'UE e dell'EXPO di Milano 2015".
SOL è un Gruppo multinazionale italiano che opera in Europa ed in India in due settori distinti: quello della produzione, ricerca applicata e commercializzazione di gas tecnici, puri e medicinali (Area Gas Tecnici) e quello dell'Assistenza Medicale a Domicilio (Area Home Care).


 
È IN CORSO L'ATTUAZIONE DI PROGETTI FERROVIARI PER UN MILIARDO DI LEV
La Bulgaria sta attuando tutti i progetti inseriti nel Programma operativo Trasporti dell'Unione europea: è quanto affermato dal ministro dei Trasporti, Danail Papazov, secondo cui il valore complessivo dei fondi a disposizione dei progetti ferroviari è di un miliardo di lev. Grazie ai nuovi progetti, ha spiegato il ministro, sono stati investiti oltre 300 milioni di lev nell'area di Plovdiv. "Gli investimenti miglioreranno non solo le infrastrutture ferroviarie ma garantiranno anche l'apertura di nuovi posti di lavoro", ha aggiunto Papazov.

 


vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: lunedì 10 febbraio 2014
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria Gennaio 2014