Newsletter Bulgaria Settembre 2015

L'ITALIA HA AUMENTATO I PROPRI INVESTIMENTI IN BULGARIA

L' Italia rappresenta un mercato importante ed è un partner considerevole per la Bulgaria e la collaborazione tra i due Paesi si sta sempre più rafforzando. E' quanto ha dichiarato il Direttore Esecutivo dell' Agenzia per la promozione delle PMI in Bulgaria (BSMEPA) Marieta Zaharieva in occasione del Business Forum nell' ambito degli ExpoBulgaria Days 2015 a Milano al quale hanno preso parte più di duecento aziende italiane.

Marieta Zaharieva ha sottolineato che durante i primi sei mesi di quest' anno è stato registrato un aumento del 5.2% degli scambi tra l' Italia e la Bulgaria. In Bulgaria le imprese italiane mostrano interesse soprattutto per la produzione di ricambi auto, per la concessione di porti ed aeroporti e per la modernizzazione delle infrastrutture ferroviarie.

I settori dove la collabrazione potrebbe migliorare e' l' esportazione dei prodotti bulgari per l' Italia, tra cui i prodotti alimentari biologici, la produzione di miele, la produzione di vini, il settore agroalimentare, l' industria conserviera, la produzione di dolciumi e prodotti di cioccolato, prodotti del settore lattiero caseario e prodotti dell' industria chimica. E' ritenuta interessante anche la produzione di lavanda e olio di rosa per l' industria del profumo e della cosmetica.

I settori prioritari per la promozione degli investimenti esteri in Bulgaria sono quelli dell'alta tecnologia, dell' elettronica, dell' elettrotecnica, delle tecnologie informatiche e dell' industria farmaceutica. Facendo riferimento a quanto detto dal vice ministro, l' Italia è il terzo partner estero più significativo della Bulgaria per gli scambi dopo la Germania e la Russia. Gli scambi commerciali tra i due Paesi superano i 4 miliardi di euro.

Ad oggi le imprese italiane hanno investito in Bulgaria oltre 1,4 miliardi di euro. In Bulgaria operano più di mille imprese italiane che hanno generato oltre 25 000 posti di lavoro. 

 

SOFIA CON L'IMPIANTO DI RIFIUTI PIU' MODERNO IN TUTTA L'EUROPA

„Sofia dispone già dell' impianto per il trattamento di rifiuti più avanzato in Europa". Lo ha dichiarato il Premier della Bulgaria Boyko Borissov in occasione dell' inaugurazione ufficiale dello stabilimento nella località Sadinata. Facendo riferimento alle sue parole, un impianto simile vi è soltanto in un altro luogo in Europa e cioè nella città tedesca di Berna.

L' impianto per il trattamento meccanico - biologico dei rifiuti di Sofia è la costruzione industriale più grande effettuata con fondi pubblico privati in Bulgaria nel corso degli ultimi 25 anni. Il via libera per la costruzione dell' impianto è stato dato durante il primo governo di Borissov nel 2010.

L' investimento ammonta a 345,9 milioni di lev, l' 84% dei quali sono sovvenzioni europee nell' ambito del programma operativo Ambiente. Le previsioni sono che, durante la prossima stagione invernale, l' energia prodotta dal trattamento dei rifiuti dovrebbe abbassare al 10% il prezzo del riscaldamento per gli abitanti di Sofia.

Secondo il Vice Presidente della Commissione europea e Commissario per il bilancio e le risorse umane Kristalina Gheorghieva, l' anno scorso la Bulgaria ha raggiunto un livello record di assorbimento dei fondi europei e si è collocata all' ottavo posto in Europa.

 

BULGARIA: 100 MILIONI DI EURO PER IL PIANO JUNCKER

La Bulgaria versera' 100 mln EUR a favore di progetti finanziati nel quadro del Fondo europeo per investimenti strategici, del valore complessivo di 315 mld EUR. Il contributo bulgaro arriverà attraverso il cofinanziamento di progetti approvati dalla Banca bulgara per lo sviluppo.

La Bulgaria è l'ottavo paese a partecipare al Piano d'investimeno Juncker, dopo Germania, Spagna, Francia, Italia, Lussemburgo, Polonia e Slovacchia.

 

BULGARIA LEADER MONDIALE EXPORT GIRASOLE

La Bulgaria ha superato l'Ucraina diventando il maggiore esportatore mondiale di semi di girasole. Lo rende noto l'Organizzazione mondiale del commercio (OMC). Nel 2014, la vendita del prodotto (1 mln di tonnellate) ha generato utili pari a 744 mln USD. Il prezzo medio si aggira sui 530-580 USD/t. La maggio parte della produzione e' destinata ai Paesi Bassi, Turchia, Francia e Portogallo.

Nel periodo 2009-2013, l'export dei semi e' cresciuto del 21%.

Attualmente, la Bulgaria detiene il 17,8% della quota mondiale.

Ogni anno vengono seminati a girasole 700-800 mila ettari, di cui 2/3 della produzione e' destinata al mercato estero. La coltivazione e' la seconda piu' importante per l'agricoltura bulgara, dopo il grano (11 posto mondiale, 1,2 mln ha coltivati), e seguita dal granoturco (11 posto mondiale, crescita del 125% nel 2014 rispetto al 2013).

 

25 MILIONI DI EURO PER BULGARIA DALLA COMMISSIONE EUROPEA

Nell'ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg - Ipa, la Commissione europea ha stanziato 25 milioni di euro dai fondi europei per la Bulgaria e la Turchia. Saranno finanziati progetti per la tutela dell'ambiente, le ricchezze naturali e culturali e lo sviluppo del turismo sostenibile. Il Commissario europeo per le politiche regionali, Corina Cretu ha detto che il programma è indirizzato a tre regioni bulgare lungo il confine con la Turchia: Burgas, Yambol e Haskovo, e due province turche Edirne e Kirklareli. Investendo nelle zone di confine, si cercherà inoltre di fermare l'emigrazione dei giovani laureati. Secondo il vicepresidente della Commissione europea, Kristalina Gheorghieva, invece, "questi progetti mirano alla prevenzione delle calamità naturali e permettono di custodire le ricchezze naturali". "In questo modo - ha aggiunto - si creeranno anche nuovi posti di lavoro".

vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: venerdì 9 ottobre 2015
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria Settembre 2015