Newsletter Bulgaria dicembre 2016

 

ACCORTO ITALIA-BULGARIA PER INDUSTRIA MARITTIMA

Friuli Venezia Giulia e Bulgaria unite per l'industria marittima ad alto contenuto tecnologico: MareTC FVG e MCB stanno per firmare un accordo d'intesa di tre anni. I responsabili di MareTC FVG (Monfalcone, Gorizia) andranno a Varna (la terza città della Bulgaria) per firmare un memorandum d'intesa con il loro corrispettivo della Bulgaria, il Marine Cluster Bulgaria.

Con questo accordo le due realtà si impegnano a collaborare nello sviluppo di progetti e nella ricerca in questo settore industriale strategico.

"Questa nuova collaborazione, che viene a coronare un anno di intensa attività del team di MareTC FVG, ci conferma la capacità della nostra Regione di essere attrattiva, in particolare nei settori del mare, asse portante dell'economia del territorio", spiega Lucio Sabbadini, a.d. di MareTC FVG.

Il Cluster Tecnologico Marittimo del FVG, MareTC FVG, rilanciato nel 2015 è il primo cluster italiano del settore ad ottenere il silver label dell'Unione Europea (distretto tecnologico europeo di qualità).

"Il legame con l'Est Europa, oltre a essere nella vocazione del nostro territorio, ci appare strategico nel panorama economico-industriale del futuro, che vede il mare in primo piano, e siamo sicuri che entrambi i paesi potranno beneficiare dell'attività congiunta, in termini di risultati di innovazione capaci di tradursi in nuova occupazione e benessere", spiega Loredana Panariti, Assessore FVG a lavoro, formazione, ricerca, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, università.

L'accordo si focalizza su alcune linee principali: "osservatorio", che include tutte le attività di approfondimento della "conoscenza reciproca" fra i due cluster; progetti congiunti di sviluppo ed innovazione, pensati per migliorare la competitività dell'industria marittima del bacino adriatico - ionico e quello del Mar Nero; progetti di cooperazione transnazionale, in cui MareTCFVG e MCB si impegnano a promuovere altre collaborazioni simili con realtà europee (e in altri paesi limitrofi) nello stesso settore; educazione e formazione, con cui le due società si impegnano a formare (anche attraverso campagne di scambio) il personale delle loro aziende per migliorare la qualità dei servizi offerti dai due cluster; internazionalizzazione, attraverso l'organizzazione di conferenze, seminari e incontri di lavoro fra le aziende delle due realtà.

 

AIRBUS INTENZIONATA AD APRIRE IMPIANTO DI PRODUZIONE NELLA CITTÀ DI PLOVDIV

 

La compagnia aerospaziale AIRBUS aprirà entro un anno un impianto di produzione di componenti per aeromobili a Plovdiv, la seconda città della Bulgaria. Lo riferisce l'agenzia di stampa Sofia News Agency, citando le parole dell'ambasciatore francese a Sofia, Eric Lebedel. L'impianto di Airbus si occuperà della produzione di materiali isolanti e sigillanti da impiegare sugli aerei.

L'impianto verrà situato nella Zona Economica Tracia, un insieme di aree industriali dove diverse multinazionali hanno aperto delle fabbriche negli ultimi anni.

Come affermato dal sindaco di Plovdiv Ivan Totev, sono attualmente in corso le trattative finali per l'acquisizione del terreno dove verrà costruito l'impianto da parte della AIRBUS.

 

GRANDI PROGETTI DI INVESTIMENTO NEL 2016

 

L'Agenzia Bulgara per gli Investimenti (IBA) ha rilasciato certificati a 18 progetti ad un valore di 152 milioni di euro. Secondo la Legge sulla promozione degli investimenti, attraverso la certificazione di progetti di investimento viene applicato un sistema di incentivi: tempi più brevi per le pratiche amministrative, sostegno finanziario per la costruzione di infrastrutture di collegamento e per la formazione di quadri. Rispetto allo stesso periodo del 2015 i progetti certificati sono raddoppiati. Secondo le previsioni dell'IBA nel 2017 verranno rilasciati certificati ad oltre 20 progetti ad un valore totale di oltre 200 milioni di euro.

L'Agenzia si aspetta l'interesse degli investitori ai settori apparecchiature informatiche e di comunicazione, apparecchiature elettriche, macchinari ed attrezzature, prodotti tessili ed abbigliamento, prodotti chimici, materie plastiche ed altri prodotti minerali.

Si verifica inoltr un interesse ormai tradizionale alla produzione di componenti per automotive. Negli ultimi cinque anni l'Agenzia ha certificato 9 progetti in questo settore per oltre 150 milioni di euro. Vi sono altri sei potenziali progetti, uno è in fase di certificazione. Oltre 100 sono i produttori di componenti per quasi tutte le marche di auto.

 

AZIENDA AUTOMOTIVE INTERIOR

APRE NUOVO IMPIANTO IN BULGARIA

Automotive Leather Company (ALC)- società canadese, produttrice di tappezzeria per auto, aprira' il suo terzo stabilimento in Bulgaria, nella città di Blagoevgrad.

La società opera in Bulgaria dal 2011, con 1.600 addetti nei due stabilimenti, dove si producono fodere per sedili per le autovetture BMW, Mini Cooper ed Audi

Il nuovo impianto produrrra' rivestimenti volanti per Volkswagen e saranno impiegati oltre 250 persone. 

 

INVESTIRE IN BULGARIA

La Bulgaria attrae investimenti stranieri in diversi settori, tra cui componentistica automotive, IT, logistica e food processing. Gli investitori godono in Bulgaria di diversi vantaggi competitivi: la più bassa imposizione fiscale nell'UE del 10% (flat tax) e costi inferiori della manodopera. Lo Stato bulgaro prevede di introdurre ulteriori incentivi per gli investimenti nelle regioni con alto tasso di disoccupazione - agevolazioni fiscali sugli utili reinvestiti e sussidi per le assicurazioni sociali.

Oggi gli sforzi sono concentrati sullo snellimento delle procedure amministrative per il rilascio d?i permessi e delle licenze per produrre beni e servizi.

 I giuristi bulgari, in un'intervista a Financial Time, consigliano, per ridurre i rischi, di includere una clausola di arbitraggio fuori dalla Bulgaria quando vengono stipulati contratti con partner locali.

 

BULGARIA IN TOP 10 PER REDDITIVITÀ DEGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI

Secondo i dati della piattaforma per i calcolo delle rimesse World First, la Bulgaria occupa il settimo posto su 29 della classifica per la redditività degli investimenti in immobili affittati con il 6,04%.

Il leader è Irlanda con il 6,34% redditività, al fondo della classifica sono Svezia con il 3%, Italia con il 3,26% e la Francia con il 3,55%.

vedi anche:

Concorso aperto per progetto di giardino

International Open Architectural Competition

Il cibo e l'architettura

International Open Architectural Competition

Valorizzare piazza Sveta Nedelya

Urban Concept and Architectural Design and Development

Collider Activity Center a Sofia

International Open Architectural Competition

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Comune di Stara Zagora - Comune di Karlovo

Due nuove gare per progetti in Bulgaria

Municipalità di Plovdiv - Comune di Dobrich

Restauro di un palazzo a Burgas

Bando di gara - procedura aperta

Museo Nazionale"Vasil Levski" a Karlovo

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Ristrutturazione complesso residenziale

Avviso di gara - Sofia Municipality

Monumento di Re Simeon Veliki

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Complesso Metrologico Nazionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sottopassaggio tra le vie di Plovdiv

Sportello Bulgaria - avviso gara

Casa delle Arti a Pernik. Bulgaria

Sportello Bulgaria - avviso concorso

Sala sportiva multifunzionale a Sofia

Sportello Bulgaria - avviso gara

Piazza centrale e zona pedonale

Sportello Bulgaria - avviso di gara

Firmato accordo con la Bulgaria

Ordine Arch. di Roma - OICE - Collegio Arch. di Sofia


data pubblicazione: mercoledì 28 dicembre 2016
architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Professione Progetto Internazionalizzazione Newsletter Bulgaria dicembre 2016