monitor/d
 Alessandro Vari 
ELENCO DELLE OPERE:
1953-55
Attività professionale presso studi di ingegneria e architettura e come libero professionista nonché didattica presso I'Istituto d'Arte annesso all'Istituto Tecnico di Roma.
1954
Concorso per la progettazione di massima ed esecutiva nonché urbanistica per l'Ospedale psichiatrico della Provincia di Pesaro – Urbino (800 posti letto), (con E. Rossi, L. Cremona, B. Bonetti).
Concorso urbanistico per il risanamento del quartiere di San Frediano in Firenze e delle infrastrutture limitrofe, (con E. Rossi).
1955
Vincitore del concorso per Architetto Aggiunto nel ruolo delle Soprintendenze ai Monumenti.
A seguito di pubblico concorso per esame e per titoli indetto il 9 dicembre 1953, nominato Ingegnere nel Ruolo Tecnico dell'INPS, è assegnato il 1 marzo 1955, all'Ispettorato della Lombardia Ufficio tecnico in Milano. In tale
Sede Regionale ha svolto incarichi professionali di Direzione Lavori per Costruzione, ristrutturazione, manutenzione negli Ospedali Sanatoriali di Milano e di Cremona nonché negli stabili strumentali e da reddito a Cremona. Ha diretto lavori inerenti impianti tecnologici di rinnovamento negli stabili sopra detti.
1957
Trasferito per disposizione del Direttore Generale al Servizio Tecnico e assegnato all'Ufficio Progetti, ha svolto incarichi di progettazione architettoniche di stabili strumentali e da reddito in ordine a progettazioni di massima ed esecutive:
Sede provinciale INPS di Arezzo;
Sede provinciale INPS di Frosinone;
Sede provinciale INPS di Siracusa con annessi fabbricati da reddito (uffici ed abitazioni);
Sede provinciale INPS di Pisa.
1963
Concorso Nazionale per il progetto di massima dell'Autostazione di Ancona, (con U. Sommayolo, M. Ferrando e E. Milone); progetto dichiarato meritevole di particolare distinzione.
1966-69
Direttore del settore dell'Ufficio Progetti inerente i fabbricati da reddito. Con tale qualifica ha coordinato in relazione al disegno di Legge per la nuova normativa urbanistica (Legge Ponte) le progettazioni e le ristrutturazioni di stabili da reddito per la cui costruzione era prevista, dal detto disegno di legge, una particolare scadenza a salvaguardia di diritti acquisiti.
1970-76
Assegnato all'Ufficio V (Capitolati Speciali di Appalto e Preventivi di Spesa).
1972
Come Direttore dell'Ufficio V coordina la compilazione di disciplinari di appalto inerenti la ristrutturazione;
Sede Provinciale di Genova;
Sede dì Catania;
Sede di Reggio Emilia;
Ampliamento della sede di Vicenza;
Nuova sede di Siena e migliorie in diversi stabili dell'Istituto.
Ha curato anche preventivi di spesa, analisi dei prezzi in collaborazione con gli uffici preposti alle direzioni dei lavori (Uffici tecnici compartimentali e della Direzione Generale).
1976-1980
Incaricato della direzione dell'Ufficio VI (Contenzioso Tecnico Legale, incarichi e liquidazioni di collaudi, stime immobiliari, albo ditte, pubblicazioni e biblioteca del Servizio Tecnico).

 

 

   
 

progetti

profilo

elenco opere

 

 

credits