monitor/d
 Sabino Staffa 
Sabino Staffa, nato a Castiglion del Lago il 2 gennaio 1814, si laurea alla facoltà di Architettura di Roma nel 1933, frequentando corsi di docenti di notevole valore, quali i professori Piacentini, Del Debbio, Morpurgo, Amaldi e Bordoni.
Lavora, durante gli studi universitari, in alcuni degli studi all'epoca più attivi, come quelli di Ignazio Guidi, di Enrico Lenti, di Aldo Della Rocca e di Giulio Umbertini, presso i quali acquista una notevole preparazione tecnica. Laureatosi nel 1938, si è occupato inizialmente principalmente di concorsi e di studi urbanistici.
Nel 1939 è richiamato in servizio nelle Regia Aeronautica in qualità di tenente C.A.R.T., presso l'ufficio Centrale del Demanio. Durante gli anni della guerra redige numerosi progetti civili e militari, vale menzionare il progetto per l'aerostazione di Bengasi ed i progetti per le Case di Maternità ed infanzia, eseguiti in diverse città. Fra tutti ricordiamo quello di Rimini del 1941.
Inviato nel 1942 in Sardegna, realizza aerostazioni e fabbricati militari.
Dopo gli anni della guerra mette a frutto l'esperienza maturata presso il Genio Aeronautico, ottenendo incarichi dal Ministero dei Lavori Pubblici e da committenti privati seguendone la realizzazione in qualità anche di direttore dei lavori.
Partecipa a numerosi concorsi vincendo il primo premio per la Colonia Marina di Senigallia per l'E.N.P.S. ed il secondo premio nel concorso per la ricostruzione del Palazzo comunale di Terracina.
Professionista dall'ampio bagaglio tecnico, grazie a questa formazione in costante evluzione, alimentata anche da viaggi mirati all'aggiornamento professionale, è fra i più arditi esecutori di importanti strutture in cemento armato, e questa sua peculiarità gli vale il conferimento di numerosi incarichi, consentendogli di diventare uno tra gli architetti, in assoluto, più produttivi nello scenario professionale italiano.
La sua attività si è imperniata soprattutto nella progettazione di fabbricati residenziali in cooperativa, producendo una grandissima quantità di palazzine e villini nel territorio nazionale; ma numerose sono state le realizzazioni di edilizia non abitativa, come cliniche private, strade, scuole, centri commerciali, alberghi, banche e l'aerostazione e la torre di controllo dell'Aeroporto di Olbia in Costa Smeralda.
Collaudatore dei Comune di Roma, dei Genio Civile e consulente del Tribunale di Roma, esercita ancora oggi in qualità di consulente per enti pubblici e per privati.

 

 

   
 

progetti

profilo

elenco opere

 

 

credits