Sportello consulenze on-line

Parcelle

leggi le risposte alle domande più frequenti.

28/03/2014: quesito

Visto l'art.9 del D.M. 19 febbraio 2007, già modificato dal D.M. 26 ottobre 2007 e coordinato con D.M.
7 aprile 2008 e con D.M. 6 agosto 2009, attuativo della Legge Finanziaria 2008
(“Decreto edifici”), vorrei sapere come calcolare la parcella per la redazione dell'asseverazione degli interventi di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale e per la compilazione della scheda informativa dell'allegato E del decreto.

Le tariffe sono state abrogate e quindi dovrebbe valutare Lei quanto tempo occorre.

Geom. Angelo Desina

26/03/2014: quesito

Lavoro e risiedo all'interno del raccordo anulare di Roma ed ho sostenuto per un cliente il rilievo di un appartamento nel Comune di Marino (RM);
successivamente ho effettuato un'ulteriore trasferta nello stesso Comune presso l'ufficio tecnico per raccolta di informazioni atte all'esecuzione di alcuni Lavori ed ho relazionato infine il tutto al mio cliente tramite posta elettronica.
Considerando che ho anche prodotto il CAD del rilievo (anch'esso consegnato) e, dato che i Lavori sono stati ritenuti non più necessari da parte del committente, qual'è l'ammontare che dovrei chiedere per questa prestazione?

Premesso che il compenso doveva essere pattuito con lettera d'incarico,adesso Lei ha diritto al compenso per il lavoro fatto e predisposto,naturalmente agendo per vie legali.

Geom. Angelo Desina

10/07/2012: Responsabile servizio prevenzione e protezione

Gent. issimo geom. Desina, ora che mi avete gentilmente informato sulla parcella per la redazione di un documento di Valutazione del rischio + rischio d' incendio, vorrei conoscere la parcella (mensile ?) per l' incarico di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Vorrei infine sapere la tariffa oraria da adottare per i corsi di formazione dei lavoratori (56,81 € ?) .

Gentile architetto
non esiste nessuna tariffa in merito alle prestazioni che dovrà Lei effettuare;
il tutto deve essere preventivamente concordato in base alla tariffa a vacazione da lei evidenziata.
Geom. Angelo Desina

12/12/2011: onorario VAS

come si calcola l'onorario per la presentazione di una VAS allegata a variante PRG

per quanto riguardo il calcolo dell'onorario relativo alle relazioni specialistiche PAT e VAS non esiste legge o normativa e quandi deve essere concordata preventivamente con la committenza a discrezione facendo riferimento alla circolare de Ministero dei Lavori Pubblici n° 6679 del 1° /12/1969 articolo 12 II comma.
Geom. Angelo Desina

05/12/2011: onorario progetto e calcolo antisismico

Vorrei sapere come si calcola la parcella professionale nel caso di incarico colpleto di progetto e calcolo strutturale antisismico e progetto impianti

la parcella del progetto architettonico deve essere calcolata sull'ammontare totale delle opere con percentuale di riferimento in base all'art. 14 della T.P. tabella A;
come compenso aggiuntivo si calcolano:
strutture tabella A classe I categ. f
oppure g tabella B c+e=0,32
impianti tabella A classe III cat. a, b, c
tabella B: a+b+c+e=0,45;
resta sottinteso che la ebventuale maggiorazione dell'incarico parziale,art. 18 T.P., è da calcolare solo sull'onorario relativo all'ammontare complessivo dell'opera mentre il conglobamento delle spese ed oneri accessori,art. 13 T.P.,su tutti gli onorari a percentuale.
Geom. Angelo Desina

02/12/2011: incarico parziale negli incarichi pubblici

Gentile collega,
quando una P.A. affida l'incarico per il Coordinamento della Sicurezza per la progettazione ma non per l’esecuzione, si applica l’aliquota per incarico parziale?
Grazie.

l'articolo 4 del D.M. 4 Aprile 2001 non prevede l'applicazione dell'incarico parziale.
Geom. Angelo Desina

05/10/2011: onorario concessione insegna pubblicitaria

Salve volevo avere un'informazione su quanto poteva essere la parcella per una pratica di concessione per un'insegna pubblicitaria

Grazie

L'unico modo per calcolare il suo onorario è a vacazione in base all'articolo 4 della legge n° 143 del 02/03/1949 aggiornata con D.M. 03/09/1997 e con l'aggiunta delle spese in base all'articolo 6 della suddetta legge.
Geom. Angelo Desina

28/09/2011: certificato regolare esecuzione

Nel 2007 sono stato incaricato da una Amministrazione comunale del progetto di sistemazione esterna e della manutenzione dei prospetti, del sagrato di una chiesa e degli spazi adiacenti la via antistante.
I lavori sono stati consegnati alla Impresa appaltatrice il 23.05.2007 e sono stati ultimati in data 21.06.2007 con l'emissione del relativo certificato, con la liquidazione dell’Impresa esecutrice dei lavori e delle mie competenze professionali nel Marzo successivo (progetto e direzione lavori).
In data odierna - 22.09.2011 - sono stato contattato dalla medesima Amministrazione comunale, che ora mi richiede il Certificato di Regolare Esecuzione dei lavori prima elencati per poter accedere a un finanziamento..
Il Consulente dell'Ordine ritiene possibile considerare la compilazione di detto Certificato come espletamento di un ulteriore incarico per un'attività assolutamente tardiva rispetto alla conclusione dei lavori medesimi.

QUESITO:
Se si tratta di ulteriore incarico, mi potreste suggerire come calcolare l'onorario spettante per l'emissione del Certificato di Regolare Esecuzione relativo ai lavori sopra indicati ? Grazie.

il certificato di regolare esecuzione,se non è stato redatto all'epoca,si tratta di un nuovo incarico da calcolare in base alla tabella C/a della legge n° 143 del 02/03/1949 aggiornata al D.M. 11/06/1987 senza l'aggiunta di spese,
Geom. Angelo Desina

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 avanti

architettiroma è su twitter architettiroma è su facebook le istruzioni per iscriversi al feed RSS Iscriviti alla newsletter di architettiroma.it
Sportello consulenze on-line Parcelle