Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

NOTIZIE

Normativa
16 Settembre 2022

Progettazione antincendio nei luoghi di lavoro, la guida di Inail e Vigili del Fuoco

Inail e Vigili del Fuoco hanno elaborato un volume che illustra le principali innovazioni apportate alla progettazione della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro dai nuovi decreti che a breve andranno a sostituire lo storico Dm 10 marzo 1998. Il riferimento è ai decreti interministeriali 1, 2 e 3 settembre 2021 che (salvo proroghe) andranno in vigore rispettivamente il 25 settembre, il 4 e 29 ottobre 2022.

Il volume ne analizza i contenuti, anche riferendosi alle circolari dei Vigili del Fuoco emanate per chiarire alcuni aspetti dei nuovi provvedimenti. Inoltre, a partire da due casi studio, il testo illustra i passaggi da compiere per valutare il rischio d’incendio e attuare le conseguenti misure di prevenzione, di protezione e gestionali. Nello specifico, vengono presi in considerazione un negozio di mobili (390 mq di superficie lorda) e un ufficio, sede di uno studio legale, distribuito su un intero piano di un edificio. Si tratta in entrambi i casi di due attività non soggette al controllo dei Vigili del Fuoco. Per la prima, la valutazione del rischio e la progettazione delle misure antincendio vengono eseguite utilizzando il Codice di prevenzione incendi (Dm 3 agosto 2015); nel secondo caso si fa ricorso ai criteri semplificati del Dm 3 settembre 2021, detto anche Minicodice.

Più nel dettaglio, il Minicodice riprende la terminologia del Codice di prevenzione incendi, ma consente, per le attività definite a basso rischio d’incendio, di condurre una progettazione meno complessa rispetto a quella che deriverebbe dall’applicazione del Dm 3 agosto 2015. Quest’ultimo diventa cogente per tutti i luoghi di lavoro privi di regola tecnica e che non rientrano tra quelli da considerare a basso rischio d’incendio.

Rivoluzione in arrivo anche con il Dm 1 settembre 2021, con la cui entrata in vigore scatta l’obbligo di qualificazione per i tecnici che effettuano controlli e manutenzioni su impianti, attrezzature e sistemi di sicurezza antincendio. Con il Dm 2 settembre 2021 vengono invece innovate le regole per la gestione della sicurezza antincendio. Tale Dm regola anche la formazione e l’aggiornamento degli addetti al servizio antincendio, nonché i requisiti che devono possedere i relativi docenti.

Il volume Inail-VVf sulla progettazione antincendio nei luoghi di lavoro

di Mariagrazia Barletta

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE