Iscrizioni e quote

Quote di iscrizione per l'anno in corso

QUOTE IN VIGORE DAL 2021

Quanto costa iscriversi all’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia?

La prima iscrizione all’Ordine di Roma, salvo casi specifici (reiscrizioni o provenienza da altri Ordini italiani o esteri), costa € 67,00 + marca da bollo di valore corrente (€ 16,00) + Tassa di Concessione Governativa di € 168,00. L’importo esatto viene visualizzato al termine della procedura di pre-iscrizione on-line.

Per gli anni successivi le quote di iscrizione sono le seguenti:

  • iscritti al 2° anno € 120,00
  • iscritti al 3° anno € 165,00
  • iscritti dal 4° al 50° anno € 175,00
  • iscritti dal 51° anno € 70,00.

Nei suddetti importi è già inclusa la quota di spettanza del Consiglio Nazionale Architetti, pari a € 17,00, per gli iscritti fino al 3° anno, e di € 34,00 per tutti gli altri.
Sul ritardato pagamento si applica un’indennità di mora di € 20,00.

 

QUOTE NEOMAMME DAL 2021

 
L’Ordine degli Architetti, PPC di Roma e provincia, in considerazione delle maggiori difficoltà di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro delle colleghe, ha confermato l’esonero, per le neomamme già iscritte nel 2020, dal pagamento della quota di iscrizione annuale all’Ordine per l’anno successivo al parto, all’adozione o all’affidamento (rimanendo a carico dell’iscritta solo la quota relativa al Cna che attualmente è pari ad € 34,00).

 

MODALITÀ DI PAGAMENTO

 

Dall’anno 2019, la quota è pagabile, nei termini di scadenza, tramite avviso di pagamento pagoPa inviato a ciascun iscritto all’indirizzo PEC presente nell’archivio informatico dell’Ordine, con l’indicazione dell’importo corrispondente all’anzianità di iscrizione.
Si sconsiglia di utilizzare modalità di pagamento di tipo diverso per evitare mancati accrediti delle quote. L’iscritto potrà consultare la propria posizione contributiva dettagliata alla pagina di Dettaglio della posizione contabile.
Per informazioni contattare la segreteria, sig.ra Claudia Ascenzi ai numeri 06 97604521 – 06 9760456.

ISTRUZIONI DI COMPILAZIONE

1. Dati Personali

Verranno richieste alcune informazioni personali necessarie all’iscrizione all’Albo, come data di nascita, codice fiscale, cittadinanza.

 

1.a Foto tessera in formato Digitale

Con l’adozione del nuovo tesserino in formato badge, nel corso della procedura viene richiesta una foto tessera in un formato digitale. Verrà richiesto di caricare un file in formato JPEG (fondo chiaro, dimensioni: 480×640 pixel che verrà stampato termicamente sul tesserino insieme ai dati personali.

Le caratteristiche della foto tessera deve rispettare alcune regole adottate in generale.

 

Per maggiori dettagli leggi le specifiche sulle foto formato tessera del sito della Polizia di Stato.

 

IL NUOVO TESSERINO IN FORMATO BADGE CON FIRMA DIGITALE INCORPORATA

 

Iscrizioni e quote 1 Iscrizioni e quote 2

 

2. Recapiti

 

È possibile iscriversi all’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma se si è residenti nella provincia di Roma, oppure se si è in possesso di un domicilio professionale nella provincia di Roma.

Se l’iscritto non è residente nella provincia di Roma il domicilio professionale diventa il riferimento ufficiale nei confronti dell’Ordine. Il domicilio professionale non va quindi confuso con l’indirizzo professionale (ad es. lo studio), che è un dato assolutamente opzionale.

 

3. Abilitazione e Titolo di studio

 

Verranno richieste alcune informazioni rispetto al titolo di abilitazione conseguito in Italia. In funzione del tipo di Esame di stato sostenuto, l’iscritto verrà assegnato a una Sezione (A o B) e a un Settore dell’Albo (architetti, pianificatori, paesaggisti o conservatori). Verranno anche richieste informazioni sul titolo di studio, la laurea o il diploma conseguito in Italia o all’Estero.

Per coloro che sono abilitati fuori dall’Italia è necessario presentare il decreto di riconoscimento professionale rilasciato dal Miur (Ministero dell’Università e Ricerca).

 

4. Iscrizioni ad altri Albi Professionali o Collegi

 

Verranno richieste informazioni su eventuali iscrizioni ad altri Albo Professionali. Infatti, mentre non è possibile essere iscritti contemporaneamente a due Ordini di Architetti italiani, è possibile che un iscritto, ad es. a un Albo degli Ingegneri o al Collegio dei Geometri, sia contemporaneamente iscritto a un Ordine di Architetti. Lo stesso vale per iscritti ad un Ordine di Architetti estero.

Gli iscritti ad altri Ordini degli Architetti Italiani che vogliano trasferire la propria iscrizione all’Ordine di Roma, possono usare questa procedura guidata.

 

5. Registrazione ai servizi on-line riservati agli Iscritti

 

Tutti gli iscritti all’Ordine di Roma hanno diritto ad usufruire gratuitamente di alcuni servizi on-line, come l’agendaconcorsi, la normativa on-line, la gestione del Curriculum Europeo on-line, il Monitor/P per la pubblicazione dei progetti, etc.

A questi servizi si è aggiunta recentemente la casella di Posta Elettronica Certificata (PEC), uno strumento professionale equivalente a una raccomandata, per comunicare con le Pubbliche Amministrazioni, o anche con i colleghi, in maniera rapida e moderna.

Durante la procedura verrà richiesto di indicare il proprio indirizzo e-mail. Una volta perfezionata l’iscrizione all’Ordine, verranno inviate via mail le istruzioni per l’accesso ai servizi riservati.

 

6. Cedolino d’iscrizione

 

Alla fine della procedura viene visualizzato una pagina riassuntiva della documentazione necessaria per l’iscrizione e dei versamenti da effettuare. Il cedolino d’iscrizione va stampato e consegnato in segreteria insieme alla documentazione richiesta.

 

7. Dichiarazioni autocertificate

 

All’atto della presentazione della documentazione verranno richieste dichiarazioni autocertificate relative ai dati anagrafici e alla risultanza del casellario giudiziale.

Si raccomanda di fare molta attenzione all’atto dell’autocertificazione del casellario giudiziale, nella parte in cui si dichiara di non aver riportato (in Italia) condanne, in quanto vanno tenute presenti non solo quelle di tipo penale e le misure di prevenzione, ma anche quelle di tipo civile e i provvedimenti amministrativi registrati nel casellario giudiziale .

In questi casi si suggerisce di dichiararle all’atto della dichiarazione sostitutiva di autocertificazione per evitarne la trasmissione  alla Procura per ipotesi di dichiarazioni false.

 

N.B.

Si rammenta che, qualora si abbiano più nomi di battesimo, questi dovranno risultare su tutti i certificati/documenti presentati: in caso di discordanza dovrà essere obbligatoriamente presentata una dichiarazione resa dall’Ufficiale dello Stato Civile a norma dell’Art. 6 c.c. e della Circolare del Ministero di Grazia e Giustizia. n.1/50/FG11(87) 1075 del 25/03/1988.

INFO SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC)

L’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia, nell’ambito del progetto di modernizzazione dei sistemi di comunicazione, fornisce gratuitamente ai propri iscritti una casella di Posta Elettronica Certificata.

Da molti anni abbiamo puntato sulle nuove tecnologie, e sul web in particolare, per fornire agli iscritti strumenti innovativi che li aiutino nello svolgimento delle loro attività. La PEC, le procedure edilizie on-line, il tesserino con firma digitale, costituiscono un ulteriore contributo dell’Ordine in tal senso.

La Posta Elettronica Certificata è uno dei sistemi che si propongono di rivoluzionare il rapporto fra Pubblica Amministrazione, Enti, Aziende e professionisti. Quest’azione ha lo scopo di stimolare tutte le parti coinvolte (mittenti e destinatari, professionisti ed Enti) all’utilizzo di mezzi di comunicazione che riducano i tempi e aumentino l’efficienza della burocrazia. Ovviamente a partire dall’Ordine.

Il c.d. “Decreto Anti-crisi”, convertito con legge n. 2 del 28 gennaio 2009, prevede l’obbligo per gli architetti iscritti a un Albo di comunicare all’Ordine un proprio indirizzo di Posta Elettronica Certificata. Viene confermata con una legge la necessità di dotarsi di sistemi evoluti per comunicare fra professionisti, imprese e Pubbliche Amministrazioni. 

Per maggior informazioni. accedi all’Area Riservata.

Modulo di pre-iscrizione

Benvenuti nella procedura di pre-iscrizione all’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori di Roma e Provincia, l’Ordine che raggruppa il più alto numero di Architetti d’Europa.

Questa procedura costituisce solo una pre-iscrizione. L’iscrizione vera e propria verrà perfezionata solo dopo aver consegnato in segreteria la documentazione indicata alla fine della procedura.

Tutte le richieste di iscrizione vengono vagliate dal Consiglio dell’Ordine, che delibera l’iscrizione all’Albo. Successivamente, nel corso di una cerimonia, vengono consegnati il timbro, il tesserino d’iscrizione che contiene anche un certificato di Firma Digitale, e una casella di Posta Elettronica Certificata.

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE