Certificazioni

Certificazione ISO 9001 / UNI EN ISO 9001-2015

Da novembre 2012 l’Ordinde degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia ha un sistema di gestione qualità certificato conforme alla normativa europea UNI EN ISO 9001:2008.
Il sistema Qualità riguarda l’amministrazione dell’Ordine e governa i principali processi organizzativi interni e i servizi per gli iscritti: in questo modo l’Ordine qualifica la propria organizzazione di Ente capace di gestire processi conformi, autocontrollati e realizza in tempi certi.

Scopo della Certificazione

Erogazione di servizi relativi alla gestione dell’Albo e degli elenchi speciali e tutela della professione dell’Architetto attraverso l’erogazione di servizi consulenziali.

 

Certificando la qualità delle procedure interne, l’Ordine vuole dimostrare ancora una volta il proprio impegno verso un miglioramento continuo delle attività istituzionali e dei servizi al fine di aumentare il livello di soddisfazione dei propri iscritti.

DOWNLOAD

Certificazione DPCM 44002:2016 - GDPR 2016/679

Ad Agosto 2020 l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia ha conseguito la certificazione secondo il codice di condotta Dpms 44001:2016 relativo al «Data Protection Certification».

 

Si tratta di un’attestazione di conformità sul rispetto – da parte dell’OAR – dei requisiti fissati dalle regole europee in materia di privacy e di un elemento di trasparenza che consente agli interessati, in primo luogo gli iscritti, di valutare il livello di protezione dei dati relativi a tutti i servizi offerti dall’Ordine.

Scopo della Certificazione

Erogazione di servizi relativi alla gestione dell’Albo e degli elenchi speciali e tutela della professione dell’Architetto attraverso l’erogazione di servizi consulenziali.

 

Certificando la qualità delle procedure interne, l’Ordine vuole dimostrare ancora una volta il proprio impegno verso un miglioramento continuo delle attività istituzionali e dei servizi al fine di aumentare il livello di soddisfazione dei propri iscritti.

Le pubbliche amministrazioni, quindi anche gli ordini professionali, sono chiamate – in quanto «titolari del trattamento» – ad implementare politiche e misure adeguate a garantire che il trattamento dei dati effettuato sia conforme al Gdpr – General Data Protection Regulation n. 2016/679, (articolo 5), adottando – ai fini dell’adeguamento al regolamento – un atto di macro-organizzazione (modello organizzativo), che descriva analiticamente quali soggetti sono coinvolti nella protezione dei dati.

In conformità a quanto previsto dal regolamento europeo, l’Ordine degli Architetti di Roma – titolare del trattamento dei dati di tutti gli iscritti, dei propri dipendenti e collaboratori – ha proceduto a nominare un Dpo – Data Protection Officer, ovvero il responsabile della protezione dei dati personali, figura nuova e obbligatoria per il modello organizzativo delle PA introdotta dal Gdpr.

 

Lo stesso OAR ha poi deliberato – nel segno della trasparenza e della responsabilizzazione – la decisione di riesaminare il proprio modello organizzativo sul fronte privacy e di sottoporlo volontariamente ai controlli esterni idonei al conseguimento di una certificazione ufficiale dello stesso. Processo di verifica che si è concluso con il rilascio del certificato che attesta il pieno rispetto dei requisiti europei e che rende l’OAR, come detto, il primo ordine professionale certificato in Italia.

DOWNLOAD

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE