Osservatorio accessibilità

È compito di un ente pubblico come l’OAR promuovere la progettazione universale per garantire l’accessibilità a tutti.

Responsabile: Ombretta Renzi

Componenti ordinari del tavolo osservatorio 2020: Tommaso Empler,  Corrado Landi, Lucia Martincigh, Daniele Martufi, Daniela Orlandi, Enrico Ricci, Antonietta Villanti, Franco Vollaro.

Componenti ausiliari del tavolo osservatorio: Domenico Giovannetti

Promuovere la progettazione universale, affinché l’accessibilità non rappresenti solo un obbligo normativo, ma diventi uno gli elementi primari di un progetto. Su questa base programmatica si sono svolte le attività dell’Osservatorio Accessibilità – Universal Design, sviluppate su tre assi principali: formazione, sensibilizzazione e analisi quadro normativo.

Rientrano nel primo ambito, in particolare, i convegni che l’Osservatorio ha organizzato, in linea con i percorsi formativi dell’OAR, sia presso la Casa dell’Architettura (il 3 dicembre) che in altre sedi (a Frosinone il 28 marzo e ad Ariccia il 20 maggio). Nel 2019 è stata realizzata la seconda edizione del Concorso fotografico “Obiettivo Accessibilità” ed è in preparazione la terza edizione. L’Osservatorio è presente da agosto 2019 è nella Commissione UNI “Accessibilità e fruibilità dell’ambiente costruito”, in rappresentanza anche del Cnappc. Si sta lavorando a un progetto di monitoraggio di parte del territorio di Roma per rilevare accessibilità di edifici e mezzi pubblici. Si continuerà a sollecitare il governo per la realizzazione del testo unico sull’accessibilità.

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE