Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

50 ANNI DI PROFESSIONE

Giancarlo Busiri Vici
Giancarlo Busiri Vici

Giancarlo Busiri Vici si laurea a Roma nel 1960.
Discende da una famiglia di architetti che si tramanda la professione da quattordici generazioni.

E’ socio effettivo dell’Istituto Nazionale di Urbanistica.
Fa parte dell’Albo degli esperti in pianificazione territoriale del Ministero dei Lavori Pubblici.
Partecipa alla proposta di assetto territoriale della Regione Lazio e, per l’Istituto Placido Martini, dirige la ricerca sull’Edilizia residenziale del Lazio.
E’ socio effettivo dell’Associazione Italiana Architetti del Paesaggio, nel cui settore progetta e realizza numerosi parchi, giardini e terrazze.

Nel 1977 è eletto Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Architetti di Roma e Lazio.
Nel 1980 è eletto Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti.
E’ direttore responsabile di “A.R.” e dell’ “Architetto”. Per entrambi i periodici scrive numerosissimi articoli ed editoriali su temi di politica e cultura professionale.
E’ coautore del libro Lo studio professionale di progettazione: strumenti, organizzazione, normativa (Roma 1984).

Partecipa a numerosi concorsi di progettazione fra i quali: nel 1962, insieme al padre, Michele Busiri Vici, ha vinto il concorso ed ottenuto l’incarico per la progettazione e la realizzazione di un importante raggruppamento della turbonave Raffaello; nel 1969 ha conseguito il primo premio nel Concorso per la nuova Pretura di Terracina (in collaborazione) e nel 1975 ha partecipato al Concorso per il nuovo Teatro Comunale di Forlì (in collaborazione).

Dai Presidenti della Repubblica, Pertini e Scalfaro, è insignito di onorificenze al merito della Repubblica.
Nel 1985 tiene conferenze in due Università degli Stati Uniti d’America ed è stato insignito della onorificenza di “cittadino illustre” di Miami in Florida (USA).

Fa parte di numerose giurie di concorso, nazionali e internazionali, fra le quali: per la formazione del piano di riutilizzazione dell’area “Lanerossi”, Comune di Schio (Vicenza); per il nuovo centro della città di Herouville – Saint Claire, Caen (Francia); per la sistemazione dell’area “Ex Manifattura Tabacchi”, Comune di Bologna; per la ricostruzione di un sistema integrato di parchi pubblici, Comune di Pescara; per il riuso e la riqualificazione del verde urbano nel centro storico, Comune di Vicenza; per la riqualificazione dell’area Lido, Comune di Cannero Riviera (Verbania); per la progettazione del nuovo Municipio, Comune di Arzachena (Olbia-Tempio); per la qualificazione architettonica del nuovo centro urbano, Comune di Modena; Presidente della Giuria del Concorso sulla pedonalizzazione della piazza di Corte (Palazzo Chigi), sistemazione ed utilizzo del ponte monumentale, recupero dell’area archeologica e riqualificazione del centro storico con l’area circostante, Comune di Ariccia (Roma).


Fa parte di numerose commissioni fra cui: Commissioni Edilizie dei Comuni di San Felice Circeo (Latina), di Collevecchio (Rieti), di Roma (1994-2003) e di Velletri (Roma), Commissione Universitaria della Sapienza, per la formazione degli Albi dei progettisti e dei Direttori dei Lavori e delle Commissioni di Laurea della Facoltà di Architettura, Commissione, insediata dal Ministro della Giustizia, per la predisposizione di una legge quadro sulle professioni intellettuali. Attualmente, fa parte del “Comitato per la Qualità Urbana ed Edilizia di Roma Capitale”.


E’ Presidente della nuova Sezione Italiana dell’Unione Internazionale degli Architetti, di cui chiama a far parte Riccardo Morandi e Bruno Zevi.


E’ relatore, a Convegni nazionali ed internazionali, sui temi degli spazi verdi e dell’edilizia alberghiera.
Fa parte del Comitato di Architettura del Consorzio della Costa Smeralda (Olbia-Tempio) e ne presiede il Comitato per il Paesaggio.

Nel campo della progettazione architettonica, urbanistica, paesaggistica e dell’architettura degli interni si segnalano in particolare:
▪ progettazione urbanistica e architettonica (ville, alberghi, aeroporto) dell’isola di Mustique, nell’arcipelago delle Grenadines, nel Mar dei Caraibi (con il padre Michele Busiri Vici);
▪ complesso residenziale e commerciale ad Arzachena (Olbia-Tempio);
▪ complesso residenziale PEEP di 54 alloggi per i dipendenti dell’ENEL, a Canino (VT), (con L. Toti);
▪ progettazione architettonica, in Costa Smeralda, di numerosi alberghi (Romazzino, Luci di la Muntagna, Balocco e Valdiola), ville e condominii (in collaborazione con il padre);
▪ alcune ville a Roma e sulle coste tirreniche;
▪ ristrutturazioni, arredamenti e decorazioni di numerosi appartamenti a Roma;
▪ edificio multiuso a Tivoli (Roma), che ha risolto, in chiave moderna e contemporanea, un tema delicato di inserimento ambientale, per la presenza dell’attigua, medievale, Rocca Pia;
▪ alcune ville nell’isola di Gozo (Malta);
▪ numerosi negozi Buitoni-Perugina, a Roma, Perugia, Venezia, Ferrara, Sanremo (Imperia), Genova, Livorno, Cagliari, Foggia, Bari, Lecce, Palermo, Catania, Siracusa (con M. Busiri Vici)
▪ progettazione di due ville ad Atene, di cui una realizzata (con M. Busiri Vici);
▪ villa bifamiliare a Roma-Olgiata;
▪ complesso scolastico per la scuola materna, elementare e media in via Anagni, Roma;
▪ progetto di ristrutturazione e arredamento della sala internazionale di prima classe dell’aeroporto Leonardo Da Vinci a Fiumicino (Roma), per Alitalia;
▪ ristrutturazione e arredamento di un ristorante nell’Hotel Royal Lancaster, a Londra (GB), (con M. Busiri Vici);
▪ residenza con grande parco circostante, a Torno, sul lago di Como, per il Primo Ministro dell’Arabia Saudita;
▪ ristrutturazione, arredamento e decorazione dell’appartamento attico di rappresentanza del Presidente
della Confindustria in via Veneto, a Roma, con sistemazione della terrazza e del verde;
▪ capogruppo di un’equipe di nove colleghi per la progettazione del PTC e del PTP di Frosinone e di 21 Comuni della Provincia;
▪ progetto urbanistico e planivolumetrico di un comprensorio nello S.D.O. a Roma-Prenestino (con F. Capolei, L. Toccafondi, ing. N. Di Salvo).
▪ arredamento e decorazione interna dell’Ambasciata d’Italia a Mogadiscio (Somalia);
▪ progetti di trasformazione in multisala dei Cinema Metropolitan, Supercinema e Maestoso, a Roma (quest’ultimo realizzato);
▪ ristrutturazione, arredamento e decorazione delle parti comuni del Motel Agip di Palermo;
▪ progetto di un grande Albergo ad Aqaba, sul Mar Rosso (Giordania), per il Governo Giordano;
▪ ristrutturazione, arredamento e decorazione dell’Hotel Excelsior, Venezia-Lido, con sistemazioni esterne, a verde, circostanti la piscina (con P. Busiri Vici);
▪ ristrutturazione ed ampliamento di un casale in complesso alberghiero (Relais S. Clemente) e sistemazione del grande parco annesso, a Ponte Pattoli (Perugia), (con L. Toti);
▪ albergo a Budoni (NU), in località Marina Seada;
▪ ristrutturazione, arredamento e decorazione delle parti comuni del Motel Forte Agip a Bologna;
▪ progetto di interventi di riqualificazione del sistema pedonale urbano, lungo il percorso sotterraneo, via Veneto – Villa Borghese – piazza di Spagna, Roma, per Società Italiana per Condotte d’Acqua Spa;
▪ progetto di ristrutturazione e trasformazione in albergo di una villa cinquecentesca a Gaiole in Chianti (Siena), in località S. Donato in Perano (con A. Busiri Vici, L. Busiri Vici, L. Toti);
▪ consulenza per l’architettura degli interni, l’arredamento e la decorazione dell’albergo Sofitel, nell’isola di Sacca Sessola, Venezia (con A. Busiri Vici);
▪ villa, con sistemazione del terreno circostante, a Porto S. Stefano-Monte Argentario (Grosseto), loc. Cala Grande (con A. Busiri Vici);
▪ progetto e consulenza artistica per l’ampliamento dell’Hotel Romazzino, in Costa Smeralda (Olbia Tempio);
▪ ristrutturazione di un appartamento attico, in via Martelli, Roma;
▪ ristrutturazione di un palazzetto a Castelnuovo di Farfa (Rieti);

Svolge inoltre arbitrati, stime, perizie e collaudi per enti pubblici e privati, in Italia e all’estero


PHOTOGALLERY

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE