Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Articolo
14 Febbraio 2022

L’architettura borrominiana raggiunge, attraverso la complessità, il crisma della semplicità.

«Rinvigorire il linguaggio nel senso della semplicità significa trasformare tutto nello splendore mite del quieto risuonare della parola(1).


A ben vedere tutta l’architettura borrominiana raggiunge, attraverso la complessità, il crisma della semplicità».

Paolo Portoghesi

Scopri la pubblicazione della casa editrice OAR, Architetti Roma Edizioni:
Attualità di Borromini. Una lezione di Paolo Portoghesi – Paolo Portoghesi, a cura di Luca Ribichini, Elena Tinacci

(1)M.Heidegger, Il sentiero di campagna, Il melangolo, Genova 2002

La cupola di Sant’Ivo alla Sapienza, vista dal basso

Nella fotografia di copertina:
Cupola di San Carlino alle Quattro Fontane, Francesco Borromini, Roma, 1634-1644

Nella seconda fotografia di copertina:
Cupola di Sant’Ivo alla Sapienza, Francesco Borromini, Roma, 1643-1662

ALLEGATI
PHOTOGALLERY

TAG

CONDIVIDI

VEDI ANCHE
Aprile 14 2022
La Formazione dell’OAR, nelle sue linee programmatiche generali, intende fornire un supporto valido e concreto all’aggiornamento delle conoscenze normative, tecniche...
articolo
Professione
Aprile 8 2022
La ristrutturazione della GIL Trastevere ha stimolato un dibattito che partendo dai criteri del progetto di restauro arriva fino ai...
articolo
Conservazione
Aprile 4 2022
[ Introduzione al libro “Attualità di Borromini. Una lezione di Paolo Portoghesi” / Architetti Roma edizioni e MAXXI, Roma 2021...
articolo
Architettura