Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

ATTIVITà DELL'ORDINE

Architettura
17 Febbraio 2021

Nuovi Servizi OAR/3. Un archivio online per celebrare gli iscritti con 50 Anni di Professione

di Redazione OAR

Celebrare e mettere a disposizione di tutti, dagli studiosi agli appassionati, i progetti e le storie degli iscritti all’Ordine degli Architetti di Roma che hanno compiuto 50 anni di professione e che hanno realizzato, in molti casi, opere importanti per la città. Offrendo, in questo modo, la possibilità di ripercorrere – attraverso fotografie, disegni, elaborati grafici, documenti – l’evoluzione architettonica e urbanistica degli ultimi 50 anni.

È questo l’obiettivo del lavoro svolto dall’OAR per la messa a punto e il lancio di «50 Anni di Professione», sezione del nuovo portale dell’Ordine in cui sono raccolti e inseriti in ordine alfabetico gli iscritti che hanno raggiunto i cinquant’anni di attività. Per ognuno di essi è stata realizzata una scheda biografica professionale, alla quale si aggiunge una gallery con immagini e disegni dei progetti firmati dagli architetti. È possibile effettuare la ricerca online sia per nome del professionista che per parola chiave.

Qui per accedere alla nuova sezione «50 Anni di Professione» sul sito OAR: LINK

Il materiale, pubblicato nella nuova sezione del portale architettiroma.it, proviene dai sei volumi della collana «50 anni di professione realizzati tra il 1983 e il 2016, (anni, rispettivamente, del primo e dell’ultimo volume pubblicati), frutto di un lavoro di ricerca, raccolta e composizione, da parte del Cesarch, (Centro studi degli Architetti dell’Ordine), insieme alla casa editrice AR Edizioni, di documenti e informazioni sugli iscritti con alle spalle una carriera almeno cinquantennale. Obiettivo: tutelare il lavoro degli architetti e la loro figura professionale, attraverso la «diffusione delle esperienze lavorative, con schede sintetiche su quei professionisti che hanno costruito la storia dell’Ordine di Roma».

In totale, sono circa 200 gli architetti romani – iscritti all’OAR – che hanno compiuto 50 anni di professione e che sono stati inseriti nei volumi fin qui pubblicati: circa la metà di essi sono già presenti nella nuova sezione del sito web, mentre si sta lavorando per completare il restante materiale presente nei volumi, per poi cominciare a preparare il settimo volume con nuovi iscritti.

L’obiettivo – ribadisce Marco Alcaro, tesoriere OAR – è stato di rendere fruibili a tutti le informazioni disponibili e una panoramica generale delle opere degli architetti che hanno compiuto 50 anni di professione. Il lavoro di digitalizzazione di una parte dei volumi realizzati e di realizzazione della sezione del nuovo sito OAR permettono di mettere a disposizione di studiosi e appassionati un materiale che ripercorre l’architettura dagli anni Cinquanta in poi, con alcuni personaggi che hanno fatto la storia  della nostra professione. L’Ordine sta lavorando – prosegue Alcaro – per inserire i professionisti presenti nei primissimi volumi, che includono architetti del calibro, tra gli altri, di Michele Busiri Vici, Annibale Vitellozzi, Cesare Valle, Giuseppe Samonà, Mario RIdolfi, Luigi Piccinato, Giulio Pediconi, Eugenio Montuori, Angelo di Castro, Giorgio Calzabini.

L’iniziativa riguardante i «50 Anni di professione» si interseca con l’impegno che il Consiglio dell’OAR in carica ha portato avanti sul fronte degli Archivi, che ha condotto – tra l’altro – ad uno specifico accordo con la Soprintendenza archivistica e bibliografica del Lazio. Per alcuni tra i più famosi architetti che hanno compiuto 50 anni di professione – come, ad esempio, nel caso di Michele Busiri Vici – si è infatti proceduto, già dal precedente mandato, ad archiviare e inventariare il materiale documentale raccolto (elaborati grafici, disegni, schizzi, fotografie). In corso, inoltre, l’importante lavoro sull’Archivio Moretti, con la digitalizzazione di una parte rilevante dei disegni custoditi (che saranno messi a disposizione dell’Archivio di Stato) e la prossima realizzazione di una mostra.

(FN)

di
PHOTOGALLERY

TAG

POLITICA

DELL'ORDINE

NEWS

DELL'ORDINE