Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Architettura
17 Aprile 2020

Post Covid19. Carmen Andriani: «Roma può guidare il rinnovamento delle città»

di Redazione OAR

Il necessario ripensamento degli spazi urbani, messo in luce dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, può rappresentare una grande occasione per Roma, che può guidare il processo di rinnovamento delle città, dalla mobilità all’uso degli spazi aperti. È uno degli spunti di riflessione offerti di Carmen Andriani, architetto e docente di Progettazione architettonica e urbana presso l’Università di Genova.

«Siamo alla fine della prima fase dell’emergenza – afferma nel video realizzato per l’OAR – e ci aspettano almeno una seconda e una terza fase, che ci porteranno fino all’inizio del 2021: un tempo sufficiente per cambiare stile di vita e ripensare sia lo spazio domestico che quello urbano, rivedendone anche l’organizzazione».

E se lo spazio domestico, «in questo momento, tiene insieme sfera pubblica e privata, in quanto vi si svolgono tutte le nostre attività e relazioni, lavorative e sociali», osserva Andriani, non possiamo negare «che la città ci manca: perché noi siamo la città». Dall’attuale fase di emergenza si comprende proprio che «la città va ripensata in un prospettiva di mobilità diversa, uso degli spazi aperti e anche di una libertà più limitata».

«Roma si gioca una grande possibilità: assumere la leadership nel processo rinnovamento delle città. Si pensi alla campagna romana, tessuto connettivo tra le grandi placche urbane, e alla necessità di ripensare le funzioni – produttive, economiche, culturali, sportive, fieristiche – che rappresentano il motore di una città».

Funzioni che vanno ripensate «proprio in questi spazi di connessione, spazi aperti. O anche coperti, ma organizzati come spazi aperti. Il cambiamento deve essere coniugato con una mobilità pubblica sicura, efficiente e anche ‘lenta’, una sorta di grande infrastruttura ambientale produttiva. Questo sarebbe un buon punto di partenza per Roma e può rappresentare un modello da praticare, non soltanto per una città rinnovata ma soprattutto per una comunità diversa, più inclusiva ed unita».

(FN)

https://www.facebook.com/ordinearchitettiroma/videos/185044475800112/
di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE