Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

NOTIZIE

Archiviati
26 Agosto 2021

Beni confiscati alle mafie: 1,5 milioni di euro per la ristrutturazione

Al via concessione di contributi a Comuni e associazioni per la ristrutturazione di beni confiscati alle mafie. Pubblicato sul BUR n. 73 del 22 luglio 2021, l’Avviso pubblico stanzia 1,5 milioni di euro per la presentazione di domande entro il 30 settembre 2021, da presentare attraverso la piattaforma GeCoWEB Plus.

Ammessi a finanziamento sono progetti per al più 70mila euro che prevedano l’agibilità del bene, la messa in sicurezza statica, il ripristino di impianti e finiture, il superamento delle barriere architettoniche, l’adeguamento normativo ai fini antincendio.

Sono 77 comuni del Lazio a cui sono stati assegnati beni confiscati dall’Agenzia dei Beni Sequestrati e Confiscati, di cui 37 in provincia di Roma,17 a Latina, 15 a Frosinone, 6 a Viterbo e 2 in provincia di Rieti.


“In questi ultimi anni abbiamo finanziato 48 progetti di ristrutturazione a comuni e associazioni e restituiti alle comunità 13 immobili, diventati luoghi di inclusione, cittadinanza e socialità responsabile. È una sfida che mette in rete gli Enti Locali, i Municipi e le realtà del terzo settore ai fini di una condivisione degli obiettivi di legalità. Le mafie devono sapere che se chiudono spazi di libertà noi li riapriamo insieme ai cittadini e ai Comuni. Riaffermiamo così la presenza dello Stato, dell’economia sana, della cultura creando in quei luoghi opportunità per le persone e trasformiamo la lotta alla mafia in qualcosa di popolare e diffuso.” Così ha commentato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.


di Giulia Villani

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE