Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

NOTIZIE

Concorsi
13 Settembre 2021

Concorso per ristrutturazione e restauro post sisma di S. Maria del Carmelo a Pennisi (Acireale)

Ristrutturazione e restauro dell’edificio ecclesiale mediante opere di reintegrazione e rielaborazione di quanto crollato col sisma del 2018 al fine di restituire all’edificio la sua principale funzione di culto. È l’oggetto del concorso di progettazione con procedura aperta in due gradi lanciato dalla Diocesi di Acireale (Catania) – Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto – e pubblicato su Concorsiawn.

«La notte del 26 dicembre 2018 – si legge nella presentazione del bando -, un terremoto di magnitudo 4.9 si è verificato in Sicilia colpendo i centri abitati dell’area etnea e riportando importanti danni, oltre che sul piano delle strutture anche a livello sociale e comunitario». Tra queste, la Chiesa Santa Maria del Carmelo della Parrocchia di Pennisi, centro principale di aggregazione e coesione della comunità locale. Il concorso prevede l’elaborazione di una proposta progettuale per l’intervento di ristrutturazione e restauro dell’edificio ecclesiale, «inteso come salvaguardia della costruzione sopravvissuta al sisma, mediante operazioni di consolidamento delle strutture e di conservazione delle superfici decorate e non. Inoltre, visti gli ingenti danni causati dal terremoto, l’intervento comprende necessariamente anche una reintegrazione delle parti crollate ovvero la demolizione parziale delle parti fortemente compromesse sotto il profilo statico e il loro ripristino da interpretare come ricostruzione volumetrica, mediante attenta valutazione del raccordo dei nuovi inserti alle parti rimaste in essere, al fine di preservare la qualità spaziale, gli aspetti formali e l’immagine che qualifica il monumento».

Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l’attribuzione dei seguenti premi: 5.000 per il vincitore (a titolo di acconto sul compenso spettante per il Pfte) e 1.500 euro ciascuno per i classificati dalla seconda alla quinta posizione. Il limite di spesa complessivo, stanziato per l’intervento, è pari a 1.500.000 euro. Il vincitore del concorso riceverà l’incarico per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica e, previa approvazione dello stesso da parte della stazione appaltante, l’incarico per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo comprendendo anche quello di coordinatore della sicurezza in fase di progettazione, di redazione della relazione geologica e delle indagini e prestazioni specialistiche. L’incarico di direzione dei lavori, misure e contabilità, certificato di regolare esecuzione e di coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione, verrà affidato al medesimo vincitore previa approvazione del progetto da parte del Commissario Straordinario per la ricostruzione. (FN)

Scadenza iscrizioni primo grado: 5 ottobre 2021

Qui il bando e la documentazione: LINK

di Francesco Nariello

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE