Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Cultura
23 Settembre 2021

Alla Soprintendenza Speciale di Roma il premio per il patrimonio archeologico europeo 2021

L’ European Archaeological Heritage Prize, nato nel 1999, è un prestigioso riconoscimento assegnato dalla EAA European Association of Archaeologists, fondata nel 1994, la più importante istituzione dedicata allo studio dell’antichità riconosciuta dal Consiglio d’Europa.

Un comitato indipendente assegna ogni anno il Premio per l’eccezionale contributo alla conoscenza del patrimonio archeologico europeo e alla sua diffusione, protezione e valorizzazione.

Alla base del premio l’implementazione del portale Sitar, sistema informativo georeferenziato in cui la Soprintendenza immette in rete i dati e le informazioni sui ritrovamenti e i reperti archeologici rinvenuti nel territorio romano, nato nel 2007 e completamente rinnovato e reso multilingue nel 2020 (link).

Sul sito sono individuabili i reperti archeologici su una mappa, completi di informazioni ed immagini, in modo da facilitarne la gestione e da costituire il più grande archivio digitale archeologico del patrimonio romano, fruibile gratuitamente.

«Quello riconosciuto alla Soprintendenza Speciale di Roma è un premio importante – dichiara il Ministro della Cultura Dario Franceschini – che dimostra la qualità e il livello di eccellenza raggiunto dalle nostre strutture poste a tutela e valorizzazione dello sterminato patrimonio archeologico romano».

di Giulia Villani

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE