Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Digitalizzazione & Bim
17 Settembre 2021

Digitalizzazione micro, piccole e medie imprese del Lazio: bandi per 12,5 milioni di euro

Promuovere la sicurezza e l’innovazione digitale delle micro, piccole e medie imprese del Lazio, «favorendo l’ottenimento di analisi accurate dei fabbisogni e sostenendo gli investimenti». È l’obiettivo dei due avvisi, con una dotazione di 12,5 milioni di euro complessivi, finanziati da Regione Lazio (10 milioni) e Camera di Commercio di Roma (2,5 milioni).

Lo scopo dei bandi, sottolinea in particolare una nota della Regione, «sono destinati, il primo, a sostenere gli investimenti delle micro, piccole e medie imprese (Mpmi) in tecnologie e formazione in grado di accelerare la loro digitalizzazione e il loro sviluppo in chiave innovativa e sostenibile e, il secondo, ad aiutare le imprese (Mpmi) del territorio a prendere consapevolezza delle proprie necessità digitali, grazie a un’analisi specifica dei loro fabbisogni».

Nello specifico, il primo bando, «Voucher Digitali Impresa 4.0 anno 2021» punta a sostenere e incentivare gli investimenti effettuati dalle Mpmi di tutti i settori economici per l’adozione di tecnologie e strumenti digitali. Lo stanziamento complessivo è di 7,5 milioni di euro, dei quali 5 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Lazio e destinati alle imprese dell’intero territorio regionale e 2,5 milioni dalla Camera di Commercio di Roma – che gestirà la misura – e che saranno destinati in via esclusiva alle imprese di Roma e provincia. Verranno messi a bando dei voucher per l’acquisto di beni e servizi per la transizione digitale del valore massimo di 10.000 euro. Il contributo è a fondo perduto e pari al 70% degli investimenti in tecnologie digitali che verranno fatti; l’investimento complessivo non può essere inferiore a 3.000 euro. L’avviso è a sportello e rimarrà aperto da lunedì 13 settembre a venerdì 15 ottobre.

Il secondo bando, «Voucher Diagnosi Digitale», da 5 milioni di euro, interamente finanziato dalla Regione Lazio, è pensato per consentire alle Micro, piccole e medie imprese (Mpmi) di ottenere, da parte di soggetti specializzati e indipendenti, un’analisi personalizzata dei loro fabbisogni digitali. Si rivolge «a imprese più strutturate, con fabbisogni di innovazione digitale presumibilmente tali da richiedere, non solo investimenti, ma una riorganizzazione complessiva dei processi aziendali». Il contributo massimo (a fondo perduto e del 70% dei costi ammissibili) sarà di 15.000 euro per ogni impresa, e permetterà di ottenere un’approfondita valutazione del grado di maturazione dell’azienda sotto il profilo della digitalizzazione dei processi ed eventualmente dei prodotti, con una mappatura dettagliata e la conseguente analisi dei possibili interventi necessari e una stima dei tempi e dei costi. Il costo complessivo di ogni intervento non potrà essere inferiore a 10.000 euro. La partecipazione al bando sarà possibile esclusivamente in modalità telematica attraverso la piattaforma GeCoWeb Plus della società in house regionale Lazio Innova, alla quale si deve essere registrati (per iscriversi e accedere: LINK). (FN)

di Francesco Nariello

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE