Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Professione
20 Maggio 2020

Il CNI stima una perdita di 800 milioni di euro

Il Centro Studi del CNI lancia un allarme per il consistente calo delle attività di progettazione a causa del Covid19.

Stimate infatti perdite di fatturato di circa 800 milioni di euro per studi professionali e società di ingegneria e architettura, in base alle prime proiezioni.

Il rapporto CNI prevede un calo dell’11% delle attività di progettazione rispetto al 2019, percentuale che salirebbe al 12% considerando non solo gli ingegneri e gli architetti ma ulteriori figure professionali impegnate nella filiera dei servizi di ingegneria.

Valutando una riduzione del 9% degli investimenti nel settore delle costruzioni, il fatturato del comparto passerebbe dai 9,65 miliardi di euro del 2019 ai 8,48 miliardi di euro del 2020, tenendo presente tutti i servizi di ingegneria.  

Considerando solo le attività dei professionisti invece si avrebbe una riduzione del fatturato da 7,58 miliardi stimati per il 2019 a 6,75 miliardi nel 2020.

#StudioCNI

(GV)

di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE