Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Archiviati
17 Giugno 2021

Regione Lazio, mozione per sostegno alle aggregazioni tra liberi professionisti

di Redazione OAR

Sostegno e promozione dell’esercizio in forma associata e societaria delle attività professionali ordinistiche e non: è questo l’obiettivo della mozione approvata ieri – 16 giugno – dal Consiglio Regionale del Lazio. Un provvedimento che pone al centro dell’attenzione «dignità del lavoro e valorizzazione delle competenze nella libera professione».

Dopo gli interventi normativi in materia di equo compenso (legge 6/2019) e, più di recente, sulla parità retributiva di genere, «si torna a puntare i riflettori – fa sapere la Regione – su un settore che conta il 7% della forza lavoro nazionale e, solo nel Lazio, oltre 200 mila lavoratori e lavoratrici».

La mozione – di cui è stata prima firmataria Eleonora Mattia, presidente IX Commissione «Lavoro, formazione, politiche giovanili, pari opportunità, istruzione, diritto allo studio» – impegna al Regione Lazio, nello specifico,  a intraprendere ogni iniziativa per promuovere e sostenere l’esercizio in forma associata e societaria delle attività professionali.

In allegato la mozione

«Ora più che mai – afferma Mattia – c’è bisogno di fare luce sull’importanza strategica della libera professione, sui diritti e i bisogni delle migliaia di donne e uomini che ogni giorno mettono a disposizione le proprie competenze e la propria esperienza nel mercato del lavoro del Lazio e dell’Italia». (FN)

di Francesco Nariello

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE