Social

Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

NOTIZIE

Architettura
12 Ottobre 2020

Open Studi Aperti: per non perdere la voglia di architettura nonostante il distanziamento

Anche quest’anno il CNAPPC, in collaborazione con gli Ordini territoriali promuove Open Studi Aperti, iniziativa giunta alla sua quarta edizione che si svolgerà il 30 e 31 ottobre prossimi.

Nonostante il distanziamento sociale gli architetti apriranno le porte del loro studio in maniera virtuale per diffondere la cultura architettonica, testimoniare e rinnovare la sensibilità nei confronti dell’ambiente, del paesaggio, dei territori e degli spazi per sottolineare che l’architettura è un bene e un valore di tutti e per tutti.

“Un’apertura quella di quest’anno – commenta il CNAPPC – che, nella eccezionale situazione che il Paese sta vivendo, assume un particolare duplice significato: rappresentare, da un lato, nel rispetto delle misure di sicurezza previste dai protocolli sanitari, un rinnovato e diffuso ritorno alla socialità; offrire, dall’altro, la possibilità di toccare con mano come gli architetti, i pianificatori, i paesaggisti e i conservatori siano in grado, nella loro quotidianità, di proporre risposte nuove all’esigenza di adeguare, in modo innovativo, i diversi spazi dell’abitare, del lavoro, dello studio e della socialità alle nuove esigenze di salute, benessere e sicurezza.”

Dopo gli importanti numeri del 2019, in cui  “Open Studi Aperti” ha visto oltre 1000 eventi in più di 90 province, 80 Cnappc aderenti ed oltre 100.000 cittadini partecipanti, l’edizione 2020 dovrà rispettare rigidi protocolli di sicurezza anti Covid.

In seguito ai dettami del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 ottobre 2020, essendo sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, gli eventi dovranno essere organizzati in modalità di diretta streaming, video youtube o diretta social.

Annullata anche la visita della sede del Consiglio Nazionale a Roma nei cui spazi sarebbero state allestite una serie di mostre e ospitati incontri, dibattiti e conferenze.

A seguire e fino al 6 novembre, in scena la Festa dell’Architetto 2020, una settimana di eventi che si concluderà con l’assegnazione dei tradizionali Premi “Architetto italianano”, “Giovane Talento dell’Architettura italiana” – dedicati in questa edizione al tema Scuola – e del Premio Speciale “(Ri)progettare la scuola con le nuove generazioni post Covid-19”.

per iscrizioni: link

(GV)

di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE