Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1
Qt Svg DocumentGenerated with QtLayer 1

AREA
ISCRITTI OAR

NOTIZIE

Archiviati
11 Maggio 2021

Reti della mobilità sostenibile urbana a Catania: al via il concorso

Riprendere o, dove possibile, creare una mobilità sostenibile, in grado di inglobare nel territorio del Catanese varia sia «per morfologia territoriale che per differenze culturali e storiche, il concetto di sinergia tra trasporto pubblico e privato a motore, con necessità e bisogno di mobilità alternativa dei pedoni e di chi utilizza la bicicletta» Sono gli obiettivi del concorso di progettazione in due gradi «Reti della mobilità dolce per la sostenibilità urbana», lanciato da, Comune di Catania nell’ambito dei bandi Po Fesr Sicilia 2014-2020.

L’intervento – si legge nel documento di presentazione del bando – «interessa diverse arterie stradali della città, sia interessanti il centro storico, sia riguardanti le vie di circolazione esterna alla cintura urbana. La mobilità sostenibile è un sistema di mobilità urbana in grado di conciliare il diritto allo spostamento con l’esigenza di ridurre l’inquinamento e le esternalità negative, quali le emissioni di gas serra, lo smog, l’inquinamento acustico, la congestione del traffico urbano e l’incidentalità». Nel concreto, l’intento è quello di creare una rete ciclabile cittadina, integrata con gli attrattori e con i nodi di interscambio quali metropolitana, ferrovia bus, Brt, aeroporto, parcheggi, bike sharing. La nuova infrastruttura – si precisa nel bando – dovrà inoltre soddisfare anche gli aspetti legati all’attrattività, alla sicurezza ed all’innovazione.

Il Concorso si concluderà con una graduatoria di merito e con l’attribuzione di un premio di 11mila euro per il vincitore; alle proposte che si piazzeranno dal secondo al quinto posti, invece, spetteranno rimborsi da 2mila euro ciascuno.

Scadenza iscrizioni primo grado: 7 giugno 2021

Qui il bando: LINK https://concorsiawn.it/reti-mobilita-dolce/home

di

PHOTOGALLERY

TAG

ATTIVITÀ

DELL'ORDINE

POLITICA

DELL'ORDINE